Milan, allarme a sinistra: stiramento per Hernandez, a rischio Chelsea e Juve

Il francese verrà rivalutato tra una settimana: l’obiettivo è riaverlo contro i Blues in Champions il 5 ottobre. Escluse lesioni muscolari per Calabria

Il Milan perde Theo e guarda la fascia sinistra con preoccupazione. Il francese, out dagli impegni con la nazionale, ha rimediato uno stiramento del lungo adduttore destro e verrà ricontrollato tra una settimana. Nessuna lesione per Calabria invece. Theo Hernandez, però, dovrà saltare alcune partite importanti.

Recupero

—  

Intanto non prenderà parte alla sfida contro l’Empoli del primo ottobre, alla ripresa dopo la sosta. I tempi di recupero si aggirano intorno alle tre settimane, un mese nella peggiore delle ipotesi, quindi il francese a forte rischio per il Chelsea (5 e 11 ottobre) e la Juve (8/10). Le due settimane di sosta restano un vantaggio, ma Pioli dovrà rinunciare al suo terzino principe – uno dei migliori in campo contro il Napoli – per alcune gare. Da qui la domanda: chi giocherà a sinistra?

Ballo-Touré?

—  

La soluzione più logica è Ballo-Touré. Il senegalese, fin qui, ha giocato un quarto d’ora contro il Bologna. L’anno scorso, invece, ha collezionato 12 presenze, di cui sei da titolare, ma solo una nel 2022 (quattro minuti contro il Genoa). Con Florenzi fuori gioco per diversi mesi, un’alternativa all’ex Psg potrebbe essere Sergiño Dest adattato a sinistra. anche perché capitan Calabria sta bene (escluse lesioni muscolari) e può riprendersi il posto a destra. Dest, arrivato in prestito con diritto di riscatto negli ultimi giorni di mercato, ha collezionato giusto un paio di presenze, tra cui l’ultima contro il Napoli. Debutto in Serie A da rivedere però, macchiato con il fallo da rigore su Kvaratskhelia (oltre a una serie di appoggi sbagliati e dribbling falliti). L’alternativa è dirottare Kalulu sul lato sinistro della difesa. L’asse Theo-Leao è uno dei fulcri di gioco principali del Milan. Una fonte inesauribile di affondi e azioni offensive. Non sarà facile sostituirlo.

Precedente Italia, dopo 5 anni Gabbiadini convocato in Nazionale Successivo Di Francesco: "Dal Barça agli esoneri, il calcio è senza memoria. Ma io ho fatto errori"

Lascia un commento