Milan, a Verona il primo successo “tutto italiano” dopo quattro anni

I tifosi del Milan, ovviamente sottotraccia, stanno iniziando a preparare i festeggiamenti. Vietato farsi trovare impreparati se la festa per lo scudetto scatterà in anticipo, ma la voglia di dare libero sfogo alla gioia repressa per 11 anni, passati a vincere le grandi rivali Juventus prima e Inter poi e scanditi da delusioni in serie, tra qualificazioni alla Champions o all’Europa League sfumate in extremis o, peggio, cancellate per le difficoltà finanziarie.

Dalla Supercoppa 2016 al sogno tricolore 2022: il MIlan prepara la festa

L’ultimo trofeo vinto dai rossoneri è la Supercoppa Italiana 2016, alzata al cielo di Dubai due giorni prima di Natale grazie al successo ai rigori sulla Juventus, mentre l’ultimo scudetto è come noto quello vinto da Max Allegri nel 2011, prima dell’inizio dell’epopea juventina, avviatasi con il memorabile testa a testa del 2012 scandito dalle polemiche per il gol fantasma non concesso a Muntari nello scontro diretto del 25 febbraio.

Tonali e Florenzi riportano il Milan in testa: Pioli espugna Verona

Guarda la gallery

Tonali e Florenzi riportano il Milan in testa: Pioli espugna Verona

Milan, a Verona vittoria nel segno degli italiani

Tempi lontani, ma c’è un’altra stagione, più recente, che è tornata alla memoria del popolo rossonero dopo il trionfo di Verona, particolarmente significativo perché nel tabellino dei marcatori sono comparsi solo giocatori italiani. Una vera e propria rarità in un’epoca in cui le rose di tutte le squadre, big e provinciali, sono invase dagli stranieri, che hanno quasi ovunque un ruolo decisivo e una presenza quasi fissa nel tabellino marcatori. La stagione in questione per il Milan è quella 2017-’18, l’ultima prima di quella attuale ad essere a così forti tinte italiane.

Milan, scudetto a un passo

Guarda il video

Milan, scudetto a un passo

Milan, nel 2018 le ultime partite con marcatori solo italiani

La gara del Bentegodi è stata decisa da una doppietta di Sandro Tonali e dal sigillo finale di Alessandro Florenzi e per trovare un’altra partita vinta dal Milan nella quale i rossoneri hanno segnato almeno due gol con marcatori solo italiani bisogna risalire addirittura al 25 febbraio 2018, al 2-0 sul campo della Roma firmato da Patrick Cutrone e da Davide Calabria, l’attuale capitano del Milan in volo verso il tricolore. Mentre l’ultimo successo in assoluto firmato da un italiano è lo 0-1 di Udine del 4 novembre 2018 targato Romagnoli, l’ultimo match in assoluto con soli italiani in gol è la gara persa 3-2 contro il Napoli il 25 agosto 2018, 3-2 per gli azzurri con reti rossonere di Biacomo Bonaventura e dello stesso Calabria. In mezzo tra i due “eventi” ecco l’ultima gara in cui un giocatore italiano del Milan ha saputo realizzare una doppietta: il 20 maggio 2018 nel 5-1 contro la Fiorentina andò a segno per due volte lo stesso Cutrone. Quel Milan, in piena era cinese con Rino Gattuso in panchina, avrebbe chiuso la stagione al 6° posto festeggiando il pass per l’Europa League. Oltre 1000 giorni dopo la storia rossonera è profondamente cambiata.

Precedente Fagioli: “Pronto per tornare alla Juve. Ogni tanto chatto con Ronaldo” Successivo Lazio, rinnovo Patric: si va verso il sì, presto l’incontro

Lascia un commento