Mihajlovic: “Serve una punta, qui bisogna salvarsi…”

Il tecnico rossoblù nel post partita contro il Genoa indica il mercato come soluzione per la difficoltà della squadra a trovare la via del gol

Sinisa Mihajlovic è ovviamente deluso dal risultato maturato a Marassi contro il Genoa. “É una brutta sconfitta, non me l’aspettavo, ero convinto di portarla a casa”, ha affermato il tecnico, molto critico per le condizioni del terreno di gioco (“questo campo ci ha penalizzato. Si è giocato su un campo di patate, è una vergogna per tutti che si gioca in Serie A in un campo così”). Quella del manto erboso del Ferraris però non può essere l’unica motivazione dietro alla sconfitta degli emiliani per Mihajlovic: “Non voglio trovare scuse, abbiamo cercato di fare la nostra partita” – ha detto l’allenatore rossoblù – “Loro stavamo dietro la linea della palla, ci voleva una invenzione e un po’ più di fortuna. Abbiamo giocatori di qualità, bisognava tirare di più”.

Obiettivo salvezza

—  

Una sconfitta difficile da digerire per Mihajlovic: “Non avremmo meritato di perdere ma è successo e dobbiamo assumerci le nostre responsabilità”. La vittoria per il Bologna manca dal 29 novembre e le altre dietro, Genoa in primis, iniziano a mettere pressione: “La classifica? Noi dobbiamo lottare per non retrocedere” ribadisce Mihajlovic. “Dobbiamo essere bravi a non entrare mai in quella lotta, è un campionato equilibrato. Bisogna arrivare il prima possibile a 40 punti se bastano, ha concluso. Una battuta finale del tecnico emiliano sul mercato vista la difficoltà in zona gol del Bologna: “Serve una punta, qui bisogna salvarsi…”.

Precedente Colpo Genoa: Zajc e Destro stendono il Bologna Successivo Messi e Griezmann show: il Barcellona cala il poker a Granada

Lascia un commento