Meta ed Ecocity Genzano: di tutto di più. Ma non vince nessuno nello Sky Match

Le finaliste della prossima Final Four di Policoro (22-24 marzo) altre non sono che le prime quattro della regular season di Serie A. La conferma arriva dal pari tra Meta Catania ed Ecocity Genzano nello Sky Match, che chiude la 26esima giornata di campionato. Gara intensa e piacevole, dagli alti contenuti tecnici, con un finale un po’ nervoso un po’ thrilling, senza vincitori né vinti.

MELO MUSUMECI MVP

Il Meta parte a mille, come spesso capita al PalaCatania. Un’occasione per parte – De Oliveira da due passi non trova il guizzo giusto, una spizzata di Anderson colpisce la parte alta della traversa – poi inizia lo show dei Musumeci: Melo è semplicemente il migliore in campo, Gaetano costringe Mammarella a uno dei suoi (tanti) super interventi, in mezzo il palo di Silvestri. Lo strameritato vantaggio dei rossazzurri arriva sul classico schema nato per lasciare Melo Musumeci in isolamento: l’Azzurro si libera del suo marcatore e trafigge Mammarella, forse coperto, per l’1-0 con cui si va al riposo. L’Ecocity Genzano, senza Ciccio Angelini ma con Fabrizio Ranieri in panchina, cresce nella ripresa, approfitta di un fallaccio di Bocao (già ammonito) a metà ripresa per pareggiare, in superiorità numerica, con un potente e preciso mancino di Bissoni. Accusato il colpo, il Meta prova a riportarsi in vantaggio e sbatte su Mammarella, ma a meno di due minuti dal termine incassa un altro rosso, quello di Salamone per intervento anti sportivo su De Oliveira. Finale concitato, l’Ecocity genzano le prova tutte per vincere la partita, ma le speranze dei castellani s’infrangono sulla super parata di Timm, su bordata di Fantecele. Finisce 1-1. E il Napoli, ora solo al secondo posto, ringrazia.

COSÌ IN SOSTA

Questo il riepilogo della 26esima giornata di Serie A New Energy: Italservice Pesaro-Pirossigeno Cosenza 4-3, Napoli Futsal-Saviatesta Mantova 4-3, Feldi Eboli-Olimpia Verona 5-1, Ciampino Futsal-L84 2-7, Active Network-Olimpus Roma 1-3, Came Treviso-Sporting Sala Consilina 3-1, Fortitudo Pomezia-Sandro Abate 4-3, Meta Catania-Ecocity Genzano 1-1. Classifica: Olimpus Roma 65, Napoli Futsal 49, Ecocity Genzano 47, L84 46, Meta Catania 45, Feldi Eboli 43, Sandro Abate 42 e Italservice Pesaro 42, Fortitudo Pomezia 38, Came 36, Sporting Sala Consilina 34, Active Network 30, Pirossigeno Cosenza 27, Ciampino Futsal 18, Saviatesta Mantova 15, Olimpia Verona 1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Grosso e il futuro: "Voglio rientrare e l'obiettivo è trovare un progetto" Successivo Bremer, compleanno con sorpresa: arriva la chiamata del Brasile

Lascia un commento