Messi trascina il Barcellona al settimo successo di fila in Liga

SIVIGLIA (SPAGNA) – Settimo successo di fila in campionato per il Barça, che s’impone anche al Benito Villamarin contro il Betis di Manuel Pellegrini. Grande protagonista Messi, risparmiato inizialmente in vista dell’andata delle semifinali di Coppa del Re con il Siviglia di mercoledì, che segna il gol del momentaneo 1-1 e, poi, partecipa alla giocata del 2-1 che si chiude con l’autogol di Victor Ruiz. Dopo il 2-2 dello stesso ex Napoli, decide tutto un missile terra-aria dell’altro subentrato Trinçao, che fissa il definitivo 3-2 per i catalani.

Barcellona, falsa partenza

Con la testa già all’andata delle semifinali di Coppa del Re, che il Barça giocherà sempre a Siviglia, ma al Ramon Sanchez Pizjuan contro la nuova squadra del Papu Gomez, Koeman decide di far rifiatare Messi, Pedri e Frenkie de Jong, che partono dalla panchina. Nel Betis, invece, è l’essenziale Sergio Canales a rifiatare. Non parte con i migliori auspici la gara per i blaugrana, che perdono subito il centrale Ronald Araujo, messo ko da un problema alla caviglia. Al suo posto entra in scena Frenkie de Jong, che si piazza nelle retrovie. Le occasioni latitano e, per la prima vera emozione, tocca arrivare quasi alla mezz’ora, quando Lenglet, servito alla perfezione da Jordi Alba, si divora incredibilmente l’1-0, da ottima posizione. Va decisamente meglio, una decina di minuti dopo nell’area opposta, a Borja Iglesias, che sblocca il risultato con un piattone ravvicinato su centro dalla destra di Emerson.

Remontada del Barcellona

Nel secondo tempo, Koeman aggiusta il tiro e, e prima, inserisce Pedri per lo spento Braithwaite e, poi, Trinçao e Messi per gli inconsistenti Pjanic e Riqui Puig e la musica cambia. E alla prima combinazione tra Messi e Dembelé, poco prima del quarto d’ora, la Pulce trova subito il pareggio con un rasoterra chirurgico che bacia il palo prima d’infilarsi in rete. Una decina di minuti e l’ispiratissimo Messi libera in area Jordi Alba che centra per Griezmann. Il francese cicca clamorosamente, ma la palla rimbalza su Victor Ruiz e rotola nuovamente in gol per il sorpasso blaugrana. L’ex Napoli, però, si rifà alla grande alla mezz’ora, con il 2-2 trovato con un imperioso stacco aereo, sugli sviluppi di una punizione di Fekir. Saltano tutti gli schemi e, negli ultimi scampoli, Trinçao trova uno spettacolare gol all’incrocio che regala ai catalani l’intera posta in gioco. Barça di nuovo secondo, alla pari con il Real, alle spalle dell’Atletico, che domani potrebbe riporsi a +10 dalle rivali, in caso di successo interno sul Celta.

Betis-Barcellona 2-3: tabellino e statistiche

Classifica Liga

Precedente Cagliari, Di Francesco: "Non abbiamo concesso molto alla Lazio" Successivo Cagliari, Di Francesco: "Pesa avere tante defezioni"

Lascia un commento