Mercato telecronisti, da Pardo a Piccinini: la scena si infiamma

La nuova offerta del calcio sul piccolo schermo movimenta l’estate, non senza malumori: Adani tagliato da Sky e Mediaset fa causa a Pardo. Su Prime può arrivare Piccinini e la squadra di Dazn è sempre più ricca

Boom. Il mercato di telecronisti e opinionisti impazza. Dazn ha acquistato i diritti di tutte le partite del campionato, lasciandone tre a Sky in coesclusiva, una rivoluzione, e Sky, costretta ad abbassare i prezzi dell’abbonamento sportivo, deve diminuire anche i costi e il numero di opinionisti.

Adani

—  

Due giorni fa sui social è arrivato il grido di dolore di Lele Adani, al quale non è stato rinnovato il contratto in scadenza. “Non farò parte di Sky Sport nella prossima stagione, mi è stato comunicato lunedì dal responsabile editoriale, giusto una telefonata”. Una reazione piccata alla quale Adani non ha voluto, almeno per ora, dare un seguito, né Sky è intervenuta sulla questione. Scelte aziendali, come succede anche nei giornali, visto il periodo di crisi.

Pardo

—  

Clima surriscaldato, oltre le temperature estive, anche a Mediaset che per il prossimo triennio si è aggiudicata la Coppa Italia e la Supercoppa. Il rapporto con Pierluigi Pardo si è interrotto all’improvviso. Non solo, è prevista un’azione legale nei confronti del popolare telecronista. Ieri è arrivato un comunicato ufficiale come un fulmine a ciel sereno. “A seguito di grave inadempimento delle intese di collaborazione esclusiva raggiunte, Mediaset agirà in tutte le sedi competenti nei confronti di Pierluigi Pardo. Nonostante gli impegni assunti, confermati dalla partecipazione di Pierluigi Pardo a una riunione operativa con la redazione sportiva Mediaset avvenuta il 2 luglio 2021, il conduttore è stato riportato giovedì 8 luglio anche come squadra di telecronisti di un’altra società. Ove tale inadempienza fosse confermata Mediaset non solo risolverà le intese raggiunte, ma agirà nei confronti di Pardo in tutte le sedi competenti”. Evidentemente il telecronista aveva trovato un accordo anche con Dazn e in cuor suo sperava di lavorare per entrambe le tv, forse ha sottovalutato la reazione, legittima, di Mediaset.

Piccinini

—  

E mentre, ci dispiace, Alberto Rimedio è risultato positivo al Covid (probabilmente sarà sostituito da Stefano Bizzotto, ex giornalista della Gazzetta) e il web si è infiammato per Bruno Pizzul, che ha ringraziato ma è in pensione da anni, un telecronista che potremmo ritrovare prossimamente su questi schermi è Sandro Piccinini, da tempo vicino ad Amazon, ma non c’è ancora nulla di ufficiale.

La squadra Dazn

—  

Intanto Dazn continua a sparigliare le carte. Accanto alla confermatissima Diletta Leotta, ha ingaggiato Ambrosini, Barzagli, Matri, Montolivo, Pazzini, Guidolin, Giorgia Rossi, Marco Cattaneo ed altri, immaginiamo che ci saranno ancora novità.

Precedente Diletta Leotta, il mio calcio e la nuova stagione: "Sarò in campo e non solo" Successivo La Colombia vince 3-2 col Perù ed è terza. In gol Cuadrado e Lapadula

Lascia un commento