Mercato mirato, ricavi, stadio: la “fase due” del Milan per crescere ancora

La dirigenza rinforzerà la squadra laddove necessario, di concerto con la proprietà Elliott. Che lavora anche per avvicinare il pareggio di bilancio e valorizzare sempre più il marchio a livello internazionale

Accorciare il tempo necessario per tornare al vertice in Italia e in Europa. È quello che il Milan sta cercando di fare e Paolo Maldini l’ha ripetuto di recente, rivolgendosi direttamente ai tifosi iscritti all’Associazione dei Milan Clubs. Quando c’è da parlare al mondo rossonero per spiegare le scelte della società, la figura di Paolo è la migliore possibile: nessuno più di una leggenda del club può riuscirci, meglio ancora se impegnato in un ruolo attivo di primo piano, come accade ora all’ex capitano.

Precedente I meriti di Pioli: ha fatto crescere il Milan imparando dagli errori e dalle difficoltà Successivo Mino Raiola operato d’urgenza al San Raffaele

Lascia un commento