Mercato, l’Inter crede nella rimonta scudetto: arriva il primo colpo

La meritata vittoria sul Napoli ha rilanciato l’Inter nella corsa scudetto. Inzaghi ci crede e ha chiesto alla società una mano. Marotta vuole accontentarlo.

I nerazzurri ieri hanno vinto lo scontro diretto 1-0 grazie ad una rete di Dzeko, bravo a tradurre in rete un cross al bacio di Dimarco. Dopo 16 giornate l’Inter è terza a quota 33 punti, uno in meno dalla Juventus terza, tre del Milan.

Skriniar è in scadenza di contratto.
Skriniar contrasta Lewandoski.

Su mercato l’Inter intende rafforzarsi, ma la prima esigenza per Simone Inzaghi è non destabilizzare lo spogliatoio. Stefan De Vrij e Milan Skriniar sono in scadenza. L’erede di Antonio Conte sa che senza il loro apporto, sarà impossibile completare la rimonta sul Napoli di Luciano Spalletti, seppur battuto ieri grazie ad una grande prestazione complessiva.

Marotta: “Non possiamo fare l’impossibile per Skriniar”

L’11 febbraio compirà 28 anni, ma Milan Skriniar non ha ancora comunicato all’Inter cosa fare del suo futuro. Il centrale slovacco, in nerazzurro dal 2017, pagato alla Sampdoria 34 milioni, è in scadenza di contratto.

I tre marcatori di Inzaghi, al centro di trattative.
Acerbi, Bastoni e Skriniar.

Sul punto ieri a termine gara si è espresso Beppe Marotta. «Nella vita sono sempre ottimista, ma in questo caso ottimismo è anche sinonimo di realismo, quindi sappiamo di poter fare tanto, ma sappiamo pure di non poter fare l’impossibile», ha affermato l’amministratore delegato dell’Inter. Al momento, il club di Zhang ha offerto al centrale un rinnovo da 6 milioni di euro di base fissa, più circa 500mila euro di bonus.

Inzaghi vuole Acerbi: l’ex Lazio il primo colpo di Marotta

Le parole dell’uomo-mercato dell’Inter suonano come un’ultima offerta. Se lo slovacco tentennasse nel dare la risposta, Marotta avrebbe già pronta la mossa. Entro gennaio l’ad vorrebbe chiudere la vicenda Francesco Acerbi. In prestito con diritto di riscatto dalla Lazio fissato a 4 milioni, il difensore vuole l’Inter. Contro Osimhen, Acerbi ha offerto una prova sontuosa, dimostrando il suo valore nonostante i 35 anni che festeggerà l’11 febbraio.

L’Inter sta tessendo la tela con Lotito. La Lazio ha bisogno di incassare per fare mercato a gennaio, alla fine con 2,5, massimo tre milioni, l’affare andrà in porto.

Mossa a sorpresa: proposto rinnovo a Stefan De Vrij

In difesa, oltre a Skriniar e D’Ambrosio, in scadenza c’è anche Stefan De Vrij. Trentuno anni a febbraio, l’olandese sta recuperando lo smalto, anche se non ai ai suoi massimi livelli.
L’Inter però non vuole perderlo a zero, era arrivato dalla Lazio da svincolato nel 2018. Secondo il Corriere dello Sport, Marotta ha calato l’asso. Sarebbe pronta una proposta di rinnovo da consegnare agli agenti dell’oranje.

Si parla di un biennale con un compenso non lontano da quello attuale, vincolo che prevede anche un’opzione per il terzo anno. Per Marotta c’è da battere la concorrenza della Premier, pallino di De Vrij, anche se al momento offerte irrinunciabili per il marcatore non sono arrivate. Skriniar, Acerbi e De Vrij,tre fronti aperti, da chiudere subito se l’Inter non vuole inciampi che possano costare una rncorsa tricolore. Il successo di ier ha convinto anche Zhang, disposto ad un sacrificio per accontentare Inzaghi.

L’articolo Mercato, l’Inter crede nella rimonta scudetto: arriva il primo colpo proviene da Calcionow.

Precedente Napoli, le incredibili coincidenze con gli anni degli scudetti Successivo Serie A, le condizioni dopo l’infortunio: tifosi in ansia

Lascia un commento