Mercato Lazio: Felipe Anderson in scadenza, la Juve ci pensa

La corsa al rinnovo dei contratti di mezza Serie A entro il 31 dicembre per conservare i benefici fiscali del Decreto Crescita, abrogato a partire da domani, non scuote la Lazio e il presidente Lotito. Nessun rilancio per Felipe Anderson, rientrato dal West Ham nell’estate 2021 e prorogabile (entro oggi) con un vantaggio nella tassazione del 20%. Da Formello escludono possa essere sottoscritto un nuovo accordo con il numero 7 brasiliano nelle prossime ore. I segnali, non solo sul campo, portano verso un divorzio a fine stagione. La Lazio aveva presentato un’offerta da 3,5 milioni di euro (compresi bonus, assai rilevanti) per rinnovare e prolungare sino al 2027. Felipe ha preso tempo, non ha accettato e non ha declinato la proposta, specificando di averne ricevute anche altre e di riflettere sul proprio fuuro. Le parti si erano aggiornate a metà gennaio per un punto definitivo sulla trattativa, ma non era ancora decaduto il Decreto Crescita. Ora i numeri cambieranno qualsiasi dovesse essere la destinazione scelta dal brasiliano, libero di accasarsi a parametro zero.

Lazio, occhi su Bryan Gil

Ieri sono arrivate ulteriori conferme, abbinate alle indiscrezioni già circolate. Esiste un dialogo aperto tra la Juve e Felipe Anderson. Juliana Gomes, la sorella agente del brasiliano (31 anni da compiere ad aprile), avrebbe avuto due incontri a Torino con la dirigenza bianconera. Giuntoli stima il giocatore dai tempi del Napoli. Secondo alcune indiscrezioni, l’accordo sarebbe già chiuso, ma non è così. La Signora lo sta valutando per il futuro, lo considera un’opzione possibile. La Lazio, invece, si sta defilando. Lotito peraltro puntava da agosto su Isaksen e sa come far decantare le situazioni un po’ alla volta. Ora si può creare un problema sulla fascia destra, come ha raccontato la notte dell’Olimpico con il Frosinone. Felipe era totalmente assente, stralunato. E Sarri, che lo ha sempre difeso, ha bisogno di due titolari per ogni ruolo. Occhio alle possibili sorprese. In estate la Lazio aveva valutato Bryan Gil, spagnolo ex Siviglia e di proprietà del Tottenham, poco utilizzato dagli Spurs nella prima parte del campionato. Piace Candreva e sarebbe un ritorno suggestivo, ma non ha l’età per un nuovo ciclo e la Salernitana si deve salvare, non lo cede. Mau pensa al centrocampista. Lotito non ha fretta, aspetta l’occasione giusta. Nelle prossime ore sapremo se Kamada verrà convocato dal Giappone per la Coppa d’Asia e nuovi esami di controllo stabiliranno tempi di recupero più precisi per Luis Alberto, fermo per uno stiramento tra il primo e il secondo grado. Qualora non servisse una mezzala, la Lazio prenderebbe un centrocampista centrale. Ricci e Samardzic, trattati in estate, ora non sono nei radar di Formello.

Serie A, chi ha fatto più punti nel 2023? La classifica dell'anno solare

Guarda la gallery

Serie A, chi ha fatto più punti nel 2023? La classifica dell’anno solare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Mercato Napoli: piace Emre Can, la lista di De Laurentiis Successivo Mercato Roma: Spinazzola verso la cessione, è rebus difensore