McKennie e Chiara Frattesi Juve-Inter del gossip: un particolare li tradisce

Se ne parla già da qualche settimana, i diretti interessati non hanno confermato, ma neppure smentito. Stiamo parlando del flirt o presunto tale tra Weston McKennie e Chiara Frattesi, sorella del centrocampista dell’Inter. Il gossip è partito grazie ad alcuni curiosi tifosi bianconeri a cui non è sfuggito un ripetuto scambio di like tra il centrocampista Juve e la giovane modella. Poi c’è stato l’avvistamento di Chiara all’Allianz Stadium in occasione di Juve-Fiorentina. Insomma, tutte coincidenze che “confermano” i rumors sulla relazione tra i due. Un ulteriore indizio sembra arrivare ancora una volta dai social e questa volta è stata proprio la sorella di Frattesi a lanciarlo.

McKennie e Chiara Frattesi, il video che li inchioda

La modella, che è molto attiva su Instagram, nelle ultime ore ha postato una serie di stories sul suo profilo. Ma una in particolare ha attirato l’attenzione: un video che la riprende mentre gioca con dei cagnolini nel giardino di una villa con piscina. “Beata tra i cani”, un cuore bianco e due faccine innamorate – la didascalia scelta da Chiara. Fin qui nulla di strano se non che proprio quei tre cani sembrerebbero essere quelli di…McKennie. Eh già, proprio così! Il centrocampista della Juve, che è molto affezionato ai suoi animali, posta spesso stories e foto.

Addirittura, qualche tempo fa, uno dei due, Sky, era scappato e il texano aveva chiesto aiuto proprio sui social. Sul suo profilo Instagram, il centrocampista bianconero, ha riservato ai suoi cani anche una cartella in evidenza, dove raccoglie i loro video e le loro foto. Sono state proprio quest’ultime che hanno aiutato i tifosi Juve a identificarli con gli stessi cagnolini pubblicati da Chiara Frattesi. Soprattutto uno, quello con cui la modella gioca a inizio video, ha una macchia bianca sul lato sinistro, proprio come Lola, l’Akita di McKennie.
Insomma, come ricorda la celebre citazione della scrittrice Agatha Christie: “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova” – i segnali ci sono tutti, manca solo l’ufficialità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Earth Day, la Roma ha già piantato 120 alberi a Trigoria e non vuole fermarsi Successivo Napoli, le ultime sulle condizioni di Juan Jesus e Olivera