Mbappé tripletta, Psg ritrova la vittoria e allunga in testa alla Ligue 1

È terminata 1-1 Brest-Lilla, sfida della 26esima giornata della Ligue 1 francese. Lilla in vantaggio con David al 67′, pareggio dei padroni di casa con Satriano al 79′. Con questo punto il Brest è secondo in classifica a 47 punti, il Lilla aggancia il quarto posto a quota 43. Ne ha approfittato il Psg, che ha vinto 6-2 sul campo del Montpellier nel posticipo e allunga in testa alla classifica di Ligue 1. Protagonista assoluto Kylian Mbappé, autore di una tripletta, oltre ai gol di Vitinha, Lee Kang-In e Mendes. La formazione di Luis Enrique ritrova il successo dopo tre pareggi di fila in campionato e sale a 59 punti, a + 12 dal Brest secondo. Vittoria casalinga per il Rennes che davanti al pubblico amico del Roazhon Park ha battuto 2-0 il Marsiglia. I padroni di casa si sono imposti con un gol per tempo: nella prima frazione Terrier sblocca il risultato al 21′, al ritorno in campo, al 78′, Bourigeaud firma su rigore il gol del 2-0 che chiude il match. Tre punti importanti per la classifica del Rennes, che aggancia proprio il Marsiglia al settimo posto con 39 punti

La classifica di Ligue 1

Ligue 1, le altre partite

Due vittorie e un pareggio nelle gare delle ore 15. A Clermont e Le Havre bastano i primi 45 minuti di gara per sancire il 2-1 che ha chiuso la partita in favore dei padroni di casa. Al 12′ apre le danze la rete dell’1-0 Muhammed Cham. La risposta degli ospiti arriva nel primo minuto di recupero con Ayew ma prima dell’intervallo, al 49′, dagli undici metri, Muhammed Cham firma la sua doppietta personale che vale la vittoria per i padroni di casa, che restano però fanalino di coda della classifica con 20 punti. Finisce 2-2 Monaco-Lorient. Prima frazione di gara caratterizzata dagli autogol di Singo (1′) e Mendy (27′) in Monaco-Lorient. Nella ripresa Fofana segna il 2-1 per la squadra del Principato (60′) ma in pieno recupero (95′) Bakayoko mette a segno il gol del definitivo 2-2. Il Monaco occupa il terzo posto della classifica con 46 punti. A chiudere il quadro il 2-1 interno rifilato dal Reims al Metz. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Gleison Bremer, poteva essere il muro dell'Inter. Adesso è pronto per vincere con la Juve Successivo L'apertura del Corriere dello Sport dopo il pari tra Inter e Napoli: "Interrotta"

Lascia un commento