Mbappé: “Messi e Ronaldo? Mi ripeto sempre di essere il migliore”

PARIGI (Francia) – “Nella mia testa mi dico sempre che sono il migliore“. In un’intervista rilasciata ai microfoni di Rmc Sport, il fuoriclasse del Paris Saint-Germain Kylian Mbappé racconta i segreti del proprio successo: “Bisogna convincersi di essere capace di fare grandi cose. Ho giocato su terreni dove c’erano Messi e Cristiano Ronaldo. Sono giocatori migliori di me, hanno fatto un miliardo di cose in più di me. Ma ogni volta che vado in campo mi dico sempre che sono il migliore, perché così non mi do limiti e cerco di dare il massimo“.

Mbappé: “La Coppa del Mondo è il Graal, ora voglio la Champions”

Vincere così presto la Coppa del Mondo è qualcosa di cui non necessariamente ti rendi conto. Forse se avrò la possibilità di vincerne una seconda a 30 anni, l’emozione sarà più forte. Non ho sofferto per vincerla, sono arrivato e l’ho vinta subito. La Champions League è un’altra cosa, perché ho vissuto fasi in cui abbiamo perso, sofferto. Se la vinciamo sarà qualcos’altro, ci sarà molta emozione, anche se il Mondiale è il Graal assoluto. Ma la Champions League, in un club, è il meglio. Ho sempre detto che non voglio limitarmi. Quindi, una volta che la Coppa del Mondo è stata conquistata, il punto era vincerne un’altra. E lavorare ancora“.

Fenomeno Mbappé, 100 gol in Ligue 1

Guarda il video

Fenomeno Mbappé, 100 gol in Ligue 1

Precedente Serie B, Pordenone: esonerato Tesser, panchina a Domizzi Successivo Rensch aspetta la Roma per farsi scoprire anche in Italia

Lascia un commento