Mbappé chiama Rashford al Psg: “E’ speciale”

Dalle campagne sociali a tutela dei bambini (diritto allo studio e mensa gratuita nelle scuole) ai 70 gol nel Manchester United: Marc Rashford è il nuovo personaggio del calcio inglese e della nazionale del ct Southgate. Ha 23 anni, un contratto con i Red Devils fino al 2023 e stasera sfiderà il Paris Saint Germain al Parco dei Principi, nella prima giornata della fase a gironi di Champions. Non potrà contare, però, sull’aiuto di Cavani, lasciato a casa da Solskajer: “Si è allenato solo una volta con il gruppo, dopo la quarantena, non era nelle condizioni di giocare”, ha spiegato il tecnico norvegese che deve convivere con l’ombra di Pochettino e Allegri, in base alle notizie dei tabloid.

C’è attesa per il duello a distanza tra Rashford e Mbappé, che ha quattordici mesi in meno rispetto alla punta del Manchester United ed è destinato a collezionare qualche Pallone d’oro dopo la lunga dittatura di Messi e Cristiano Ronaldo. Mbappé è un grande estimatore di Rashford, al termine della partita si scambieranno la maglia: “E’ un attaccante molto bravo. Paul Pogba mi ha detto che è un tipo di giocatore speciale. E Paul, raramente, si esprime in questi termini. Rashford è un ragazzo impegnato anche nel sociale. Ha la forza per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi che riguardano l’infanzia, come il diritto allo studio e il dramma della povertà. Lo apprezzo per le qualità in campo e ho rispetto per le sue attività. Tutti i calciatori dovrebbero usare la loro notorietà per contribuire a cambiare il mondo in meglio”.

Precedente Inter, Radu e Gagliardini ancora positivi Successivo Commisso conferma Iachini: "Ma i risultati contano, bisogna fare meglio"

Lascia un commento