Mazzarri: conferenza stampa prima di Real Madrid-Napoli, rivivi la diretta


21:31

Di Lorenzo a Sky: “Mazzarri ci ha ricompattato e dato solidità in campo”

Di Lorenzo ha parlato del clima in casa Napoli prima dell’esonero di Garcia: “No, tensioni no, però quando i risultati non arrivano è normale che l’ambiente non è più sereno ed è difficile provare alcune cose. Quando Mazzarri è arrivato ha cercato di darci un po’ di serenità, di ricompattarci e trovare un po’ di solidità in campo, che magari avevamo un po’ perso. Dovremo continuare sotto questi aspetti. Il mister è esperto, saprà come lavorare e darci nuovi consigli”.


21:28

Di Lorenzo a Sky sulle differenze tra Mazzarri e Garcia

Di Lorenzo ha parlato delle differenze tra Mazzarri e Garcia: “Mazzarri è molto esperto, conosce l’ambiente ed è una cosa positiva per lui e per noi. Ha cercato di ridare un po’ di serenità, che è venuta anche attraverso il risultato di Bergamo. Quando cambi allenatore, sicuramente vuol dire che le cose non stanno andando bene. Quindi ha cercato di ricompattare un poì il gruppo di darci dei piccoli consigli da mettere in campo e i primi frutti si sono visti già nella partita di Bergamo. Adesso dovremo proseguire in questo percorso che abbiamo intrapreso da pochi giorni”.


21:25

Di Lorenzo a Sky: “La vittoria a Bergamo ci ha dato serenità”

Di Lorenzo ha aggiunto: “Tornare alla vittoria, sicuramente, è stato importante per il morale, abbiamo passato questi pochi giorni con serenità. Siamo contenti di essere tornati alla vittoria, ma adesso questa è un’altra competizione dove affronteremo una grandissima squadra, ce la giocheremo. Il nostro obiettivo è quello di passare il girone, siamo pronti per domani”.


21:21

Di Lorenzo a Sky: “Emozionati? Concentrati sulla gara”

A Sky Sport ha poi parlato il capitano Di Lorenzo: “Sicuramente lo stadio è bellissimo, l’avversario è grandissima squadra con una grandissima storia, ma durante la partita dovranno essere messe da parte le emozioni e le sensazioni positive e ci contreremo sulla gara“.


21:18

Mazzarri a Sky: “Inutile parlare di obiettivi”

Mazzarri ha concluso a Sky parlando degli obiettivi: “Come ho detto prima dell’Atalanta, intanto bisogna ricominciare a vincere, è inutile parlare di obiettivi se la squadra non va bene. Bisogna giocare come a Bergamo, soprattutto il primo tempo, cercare di fare risultati e poi cosa nasce cosa. Inutile crearsi ora degli obiettivi, devo capire quali problemi aveva la sua squadra e quali problemi avrà”.


21:15

Mazzarri a Sky su De Laurentiis

Mazzarri ha parlato dell’incontro con De Laurentiis: “Quando mi ha chiamato il presidente è perché gli ho fatto capire che una squadra così importante l’avrei allenata un’altra volta volentieri. Lui ha fatto i suoi conti e ha pensato che ero l’allenatore giusto. Col presidente, dopo che andai via, c’è stato un po’ di gelo per un paio d’anni per tanti motivi ma poi ci siamo risentiti. Ci diamo del tu, è un amico, mi ha chiamato anche in occasioni diverse e per chiedermi consigli sui giocatori. C’è un rapporto di stima reciproca e di considerazione”.


21:10

Mazzarri a Sky: “Con il Real partita jolly per il mio Napoli”

Mazzarri ha aggiunto: “Abbiamo l’ultima partita con il Braga che sarà come una finale e quella non dobbiamo sbagliarla. Ora abbiamo questo jolly, sarebbe bellissimo se riuscissimo a fare risultato già domani. Non dobbiamo sbagliare col Braga perché il loro valore è importante ma, ovviamente, non come quello del Real”.


21:05

Mazzarro a Sky su Osimhen

Mazzarri su Osimhen: “Parte titolare? Fatemi aspettare domani, ci devo parlare. Sapete benissimo che con due partite ravvicinate bisogna parlare con i ragazzi. Quelli che hanno fatto una partita intensa a Bergamo bisogna capire se stanno bene. Di sicuro Osimhen non ha i novanta minuti nelle gambe, poi se partirà dall’inizio o a partita in corso lo deciderò dopo aver parlato con lui e lo staff medico”.


21:00

Mazzarri a Sky su Ancelotti: “Uno degli allenatori con cui vado davvero d’accordo”

La stima reciproca con Ancellotti: “Carlo è uno degli allenatori con i quali vado davvero d’accordo. In passato ci siamo sentiti più volte quando col Chelsea giocava in Champions contro squadre che avevo affrontato io. Da parte mia c’è una stima illimitata, ma ci vuole poco perché un vincente ce ne sono pochi al mondo, forse è il più vincente, e poi è un signore come uomo, da lui c’è anche da imparare. Forse con l’età ora sono più calmo, ma lui lo è sempre stato. Sempre col self control, sempre preciso e perfetto, è un esempio per tutti”.


21:00

Mazzarri a Sky: “Consapevoli delle difficoltà a cui andiamo incontro”

Mazzarri ha aggiunto: “Sappiamo che è l’occasione per dare continuità alla vittoria a Bergamo. Siamo coscienti di giocare contro una squadra top nel mondo, con un allenatore bravissimo, che ha vinto tutto. Sappiamo delle difficoltà che andremo ad affrontare domani. Questo è affascinante e bello, speriamo di fare il meglio possibile per i nostri colori”.


20:53

Mazzarri a Sky: “Emozionato? No, penso a cosa fare”

A Sky Mazzarri ha commentato: “Se sono Emozionato? No, perché sono tanti anni che alleno. Ci siamo catapultati qua oggi e sto già pensando a cosa devo fare. Ormai il mio mestiere lo conosco da anni, che siano partite di questa importanza o meno importanti per gli altri, per me sono tutte uguali”.


20:50

Napoli, le immagini della rifinitura

La UEFA ha intanto diffuso le immagini della seduta di rifinitura del Napoli: i calciatori sono stati sferzati da un forte vento (video il video).


20:39

Ancelotti e il monto al Real Madrid sul contropiede del Napoli

Ad aprire le danze in conferenza stampa, sponda Real Madrid, è stato Carlo Ancelotti che ha messo in guardia i Blancos dalla pericolosità in contropiede dal Napoli (vedi il video).


20:24

Mazzarri: “Bellingham è fenomenale”

L’allenatore ha infine concluso parlando degli avversari: “Il Real Madrid ha tanti campioni. Poi è chiaro che Bellingham è fenomenale, può diventare grande. Comunque è la squadra a vincere, non il singolo”.


20:18

L’aneddoto di Mazzarri

“Ho trovato uno spogliatoio di bravi ragazzi e profesisonisti. Il Napoli ha continuato a vincere anche dopo di me perchè ha sempre preso grandi persone e gliene va dato merito. Mi ricordo quando siamo andati a giocare contro il City erano tutti alla prima esperienza in Champions. Ma abbiamo vinto noi perchè abbiamo dato il massimo. Io spero sempre di fare qualcosa di speciale”.


20:16

Mazzarri continua

“Come si mette in difficoltà il Real? Domani quando scenderemo in campo vedremo. Spero che la squadra sia corta e compatta, come nel primo tempo di Bergamo. Ma il Real sulla carta è una delle più forti del mondo”


20:15

Ancelotti il più grande della storia? Risponde Mazzarri

“La storia parla da sè. Mi dicono che Ancelotti è quello che ha vinto di più. Quindi se è il più vincente è il più bravo. Magari anche il pi fortunatao, perchè serve quando si vince e lk’ho sperimentato sulla mia pelle. È un grande”.


20:12

Le condizioni di Osimhen

“Domani parlerò con i medici e con Osimhen. Vediamo se riuscirà a fare un quarto o un tempo. Un giocatore così importante non va sovraccaricato. Vedremo se farlo partire titolare o farlo entrare a partita in corso”.


20:11

“Sono il più giovane a livello tattico”

“Cerco sempre di avere nuovi stimoli. Qualcuno diceva che sono invecchiato, ma a livello tattico sono uno dei più giovani. Ho visto cosa è cambiato e sono carico a mille per fare il meglio possibile per questa squadra”.


20:09

Mazzarri su Ancelotti

Mazzarri ha parlato anche di Carlo Ancelotti: “Con Ancelotti c’è una stima incredibile, è una persona squisita e un grande allenatore. Ma non andiamo in campo io e lui, le squadre si affronteranno e vedremo che succederà. Dovrebbe restare al Real a vita, ma sarà lui a decidere. Nessuno può dare un consiglio a un profesisonista come lui”.


20:07

Inizia Mazzarri

Inizia a parlare anche Walter Mazzarri: “Con il presidente la stima dura da anni. Quando mi ha chiamato ha visto difficoltà nella squadra e sa come lavoro. Vogliamo ritrovare quello spirito dello scorso anno. Io come allenatore non mi sono mai posto limiti. Intanto ricominciamo a vincere. Domani abbiamo un testa importantissimo contro una delle squadre più forti del mondo e vedremo a che punto siamo”.


20:05

“Coraggiosi contro il Real”

“Le vittorie aiutano a lavorare meglio. Affrontiamo questa partita dopo tre punti in campionato che ci hanno datoi serenità. Siamo pronti per affrontare la partita nella maniera giusta. Dovremo essere coraggiosi”.


20:04

“All’andata avevo sbagliato io, domani sarà un’altra partita”

Il capitano torna a parlare della partita persa all’andata: “È stata determinata da qualche rrore nostro, come il mio sul gol di Vinicius. Ma la partita era stata affrontata nellamaniera giusta. Nel secondo tempo avevamo fatto la partita. Dobbiamo ripartire da lì, ma domani sarà tutt’altra partita”


20:01

Di Lorenzo sul Real Madrid

Di Lorenzo continua parlando del Real: “Hanno grandissimi campioni. Dovrò stare attento a chi giocherà alla mia parte, non so se Bellingham o Rodrygo. L’inglese è un grandissimo campione, ha avuto un impatto impresisonante in una squadra importante come il Real. È molto giovane ma ha già tanta esperienza. Per me è la prima volta al Bernabeu, stadio bellissimo. Sarà bello giocarci”.


19:59

Di Lorenzo: “Non cambierei nessuno dei miei compagni”

“Con tutto il rispetto dei giocatori del Real, non cambierei nessuno dei miei compagni. Hanno diversi infortunati ma hanno una rosa talmente forte che scenderà in campo la formazione migliore. Il tempo per lavorare è stato poco ma abbiamo rivisto le immagini della partita dell’andata. Hanno tanti centrocampisti che diventano offensivi e dobbiamo essere bravi ad andasrli a prendere tra le linee”.


19:57

Inizia la conferenza stampa

Inizia a parlare Giovanni Di Lorenzo: “Le sensazioni sono positive. Domani avremo davanti un agrandissima squadra e sarà un test per capire a che livello siamo. Noi siamo pronti. In questi pochi giorni abbiamo lavorato ma siamo pronti per faffrontare la partita di domani che può darci uno slancio importante per la stagione”.


19:50

Anche De Laurentiis a Madrid

Dopo l’assenza di qualche giorno per l’operazione al menisco, anche il presidente Aurelio De Laurentiis è a Madrid con la squadra.


19:35

Il Napoli al Bernabeu

I giocatori sono entrati nel terreno di gioco del Santiago Bernabeu per il consueto “walk around”. Conferenza positicipata alle 19:45.


19:30

Come il Napoli si è preparato al Real

Le immagini dell’ultimo allenamento degli azzurri a Castel Volturno prima della partenza per Madrid.

Precedente Lazio, Immobile: "Ho segnato con i tifosi. Certe critiche hanno fatto male" Successivo Lazio-Celtic 2-0 LIVE, Immobile entra al 61' e firma una doppietta