Max Giusti e l’imitazione di Lotito: “Nessuna offesa, volevo solo divertire”

Il comico, tifoso romanista, è stato attaccato per la sua ironica parodia del presidente della Lazio, ma lui si difende: “Mi spiace se qualcuno ci è rimasto male, volevo strappare un sorriso”

Un video che ha spopolato sui social. In primo piano Max Giusti nell’imitazione di Claudio Lotito, già nota e apprezzata dal grande pubblico. Questa volta la satira si è incentrata sull’immagine del presidente della Lazio alla cloche dell’aereo che il club biancoceleste utilizzerà per le prossime trasferte. Tanti consensi per lo showman romano versione Lotito, ma anche molte critiche da parte dei tifosi laziali in un momento di grande incertezza per il caso tamponi.

le scuse

—  

“Se qualcuno si è sentito offeso, mi dispiace e gli chiedo scusa – ha dichiarato Max Giusti nell’intervento alla trasmissione Quelli che hanno portato il calcio a Roma condotta su Radiosei da Guido De Angelis – e lo faccio in un posto che è il cuore della tifoseria laziale. Non immaginavo che questo video facesse il giro del mondo, ma è stato strumentalizzato… Sì forse non avrei dovuto far riferimento alla vicenda dei tamponi…”. Il comico ha poi spiegato scelta di riproporsi nella parodia di Lotito nell’aereo: “Vedendolo nella cabina di guida, non sono riuscito a resistere all’idea di fare quel video. Mi ha ricordato mio padre quando comprò un camion per andare in tournée: ma nessuno di noi aveva la patente per guidarlo… Lotito per me come personaggio è unico tra i presidenti del calcio. Quando lo interpreti ti senti addosso la carica per affrontare chiunque. Sono romanista, ma non sono mai stato anti laziale e ripeto mi spiace che se qualcuno ci è rimasto male per un video con cui volevo solo far sorridere…”.

Precedente Risultati Nations League, Classifiche/ Diretta gol live score delle sfide (6^ turno) Successivo Inter senti Darmian: "Lo scudetto dipende da noi"

Lascia un commento