Matthaus compie 60 anni, gli auguri dell’Inter

MILANO – “So tutto dell’Inter. E’ la mia squadra, lo sarà per sempre. E’ una questione affettiva difficile da spiegare. Quando la vedo giocare, dentro di me è un tumulto di emozioni”. Così l’Inter, citando le sue parole, fa gli auguri a Lothar Matthaus, ex numero 10 e trascinatore nerazzurro, che oggi compie 60 anni. Il club nerazzurro ha voluto fare gli auguri all’ex calciatore tedesco con una lunga lettera sul sito ufficiale.

Matthaus, gli auguri sul sito dell’Inter

Oggi Lothar Matthäus compie 60 anni. I ricordi che lo legano alla nostra storia sono tanti e tutti speciali: dall’estate del 1988 al 1992 ha indossato la maglia nerazzurra per quattro stagioni indimenticabili nelle quali ha mostrato il suo talento da centrocampista moderno e la sua mentalità vincente: “Ho sempre giocato per vincere. La nostra era una squadra eccezionale, avevamo cuore e penso sia stato questo il fattore decisivo”.

Il debutto il 21 agosto 1988, Parma-Inter 1-2 di Coppa Italia: esordio e gol, su rigore, al 78′: il primo dei 53 segnati con la maglia nerazzurra. 153 presenze e reti determinanti per la conquista dello Scudetto ‘89, della Supercoppa Italiana e la Coppa Uefa 1991: la punizione storica e decisiva nella sfida Scudetto contro il Napoli, il gol su rigore contro la Roma nell’andata a San Siro prima del raddoppio di Berti nella vittoria che regalò, nonostante la sconfitta al ritorno, la prima Coppa Uefa della storia nerazzurra.

“Far parte di quella squadra è stato per me un gran divertimento e un grandissimo privilegio. Quando abbiamo sollevato la Coppa eravamo esaltati, felici per noi stessi e per i tifosi. Eravamo forti, ma soprattutto, eravamo un gruppo fantastico”.

E poi il Pallone d’Oro nel 1990, mostrato a San Siro nell’anno in cui, sempre in Italia, fu protagonista (con quattro gol) della vittoria della Germania al Mondiale:

“Sollevarlo in casa è stato un brivido incredibile. Ricordo che lo stadio era pienissimo e il mio sorriso incantato. Condividere con i tifosi nerazzurri quel momento è stato magico: ogni calciatore gioca per i propri supporters, è vero, ma loro significano tantissimo per me”.

Il mix di talento, tecnica, potenza, temperamento e mentalità da leader, gli hanno permesso in occasione delle celebrazioni per il 110° anniversario di fondazione di FC Internazionale Milano, di entrare a far parte della Hall Of Fame dell’Inter, come primo centrocampista. 

Pallone d’Oro in maglia nerazzurra, Campione del Mondo con la Germania, Hall of Famer dell’Inter: Lothar ha segnato in maniera eterna la storia dell’Inter. 

Lothar Matthäus, icona di Bayern e Inter, compie 60 anni

Guarda il video

Lothar Matthäus, icona di Bayern e Inter, compie 60 anni

Precedente Lazio Primavera, scatto salvezza: 3-0 al Torino Successivo Roma-Napoli, Nela: "Col vento in faccia resto me stesso"

Lascia un commento