Marsiglia-Feyenoord, si riparte dal 2-3: i francesi non hanno mai vinto contro gli olandesi

L’unico precedente in Francia tra le due squadre è terminato 0-0, nel 2000 in Champions League. Chi passa il turno giocherà la finale di Conference League contro Roma o Leicester

Il 3-2 dell’andata tra Feyenoord e Marsiglia è stato uno spettacolo: dopo il vantaggio di due reti degli olandesi (gol di Dessers e Sinisterra), la formazione di Jorge Sampaoli ha chiuso il primo tempo sul 2-2 con Dieng e Gerson, prima che ancora Dessers – in avvio di secondo tempo – trovasse il gol partita. Il discorso è dunque rimandato alla semifinale di ritorno, che stabilirà chi tra le due squadre raggiungerà la prima finale di Conference League della sua storia: ad attenderla ci sarà una tra Roma e Leicester, che si sfidano all’Olimpico dopo l’1-1 del King Power Stadium.

il cammino

—  

Dopo la “retrocessione” dall’Europa League, il Marsiglia aveva vinto tutte le partite di Conference: in sei sfide (tra Qarabag, Basilea e PAOK Salonicco) erano arrivati 13 gol segnati e quattro subiti. Il Feyenoord è invece partito dalla fase a gironi ed è ancora imbattuto nella competizione: otto vittorie e tre pareggi per la squadra allenata da Arne Slot, partita con uno 0-0 alla prima giornata sul campo del Maccabi Haifa. Dopo aver chiuso al primo posto nel gruppo E davanti allo Slavia Praga, il Feyenoord ha eliminato il Partizan agli ottavi (complessivo 8-3) e lo Slavia Praga ai quarti di finale (6-4).

La situazione

—  

Entrambe le squadre sognano il successo europeo, ma non posso distrarsi in campionato: il Feyenoord, a tre giornate dalla fine, ha un vantaggio di cinque punti sul Twente nella corsa al terzo posto; il Marsiglia è secondo il Ligue 1 ma è marcato a uomo da Rennes e Monaco, entrambe a -3. E il Nizza è poco distante, a -5. Se nell’ultimo turno gli olandesi hanno trovato il 3-1 esterno sul campo del Fortuna Sittard, il club francese ha rimediato una brutta sconfitta casalinga contro il Lione (3-0). Quanto questo potrà influire sulla sfida di ritorno? Attenzione anche ai precedenti: il Marsiglia non ha mai battuto il Feyenoord in tre partite giocate ed è stato fermato sullo 0-0 nell’unico scontro diretto giocato in Francia, nel marzo del 2000 in Champions League. Un risultato che permetterebbe agli olandesi di volare in finale.

Precedente Cagliari, "per giusta causa" il licenziamento di Mazzarri? Dietro ci sarebbe una lite Successivo Iervolino: "La mia Salernitana merita la Serie A. Sabatini-Nicola coppia decisiva"

Lascia un commento