Marsiglia, Bailly inguaia Tudor: squalificato per sette partite per un fallo assurdo

Stangata della Disciplinare francese nei confronti di Eric Bailly: sette turni di squalifica per il difensore del Marsiglia, espulso nei sedicesimi di Coppa di Francia a inizio anno. L’ex United si era visto mostrare il rosso per un’entrata killer sul centrocampista dell’Hyeres, N’Diaye, colpito al petto col piede e finito in ospedale. Bailly ha già scontato due delle sette gare, ora salterà la sfida di domani in Coppa di Francia col Rennes e poi le successive sfide di Ligue 1 con Monaco, Nantes e Nizza. L’ultima gara la sconterà l’8 febbraio sempre in coppa (in caso di qualificazione) o il 12 febbraio in campionato col Clermont.

Il commento di Tudor

Squalifica esagerata ma ormai è andata così e non possiamo farci niente – ha commentato Igor Tudor, tecnico dell’OM – Abbiamo già giocato due partite senza di lui, domani ne giocheremo un’altra e poi ne mancheranno altre quattro…”.

La visita in ospedale di Bailly a N’Diaye

 N’Diaye dopo il durissimo impatto con Bailly è finito in ospedale riportando diverse costole rotte e dolore all’altezza di fegato e polmoni. Il difensore del Marsiglia è andato a trovarlo in ospedale e i due hanno postato anche una foto insieme, in segno di pace fatta.

Bailly che fai? Calcio a Ibra e scappa

Guarda il video

Bailly che fai? Calcio a Ibra e scappa

Precedente Spezia, anche Gotti rimane a bocca aperta: "Hojlund è impressionante" Successivo Lutto nel mondo del calcio: si è spento a soli 25 anni

Lascia un commento