Mario Rui, l’agente: “Se farà una grande stagione lo porterò via da Napoli”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Mario Giuffredi, procuratore sportivo, nuovo agente di Politano, ma anche di altri azzurri quali Mario Rui e Di Lorenzo. Giuffredi ha parlato dei suoi assistiti e della loro avventura a Napoli.

Politano da un paio di giorni è entrato a far parte della nostra agenzia. È un grande piacere, un orgoglio oltre che una piacevole scoperta dal punto di vista umano. Politano deve puntare al Mondiale, per le sue qualità è un obbligo per riprendersi ciò che ingiustamente gli hanno tolto. Quando si gioca nelle grandi squadre la concorrenza è all’ordine del giorno e non c’è nulla di cui spaventarsi, ma Politano non ha nulla da invidiare a nessuno perché sia nel Napoli che in Nazionale può giocare dato che tecnicamente non è indietro, anzi. Ciò che hanno fatto in passato non lo so, voglio che il percorso del ragazzo sia sereno e i traguardi arriveranno di conseguenza perché poi quando un giocatore è forte esiste la meritocrazia.

Di Lorenzo quando fa una partita da 6 per l’opinione pubblica è una catastrofe perché è abituato ad uno standard elevato. Molti giornalisti dovrebbero andare a Coverciano così quando fanno le pagelle hanno una competenza tale da poter giudicare. Di Lorenzo ieri era sempre in inferiorità ma non ci fasciamo la testa per questi giudizi.

Mario Rui l’anno scorso ha vissuto un anno difficile per incompatibilità caratteriale con Gattuso, non per colpa dell’allenatore ma perché avevano due caratteri forti che non andavano d’accordo. Sul giocatore non mi pronuncio più perché basta vedere l’espulsione contro lo Spartak Mosca quando tutti dicevano il contrario di due giorni prima. A maggio-giugno ho detto che Mario Rui non si sarebbe mosso da Napoli. Lo farà solo dopo aver disputato un grandissimo campionato. Per il resto ne riparliamo il prossimo giugno.

Casale del Verona l’anno prossimo sarà al centro del mercato, così come Kastanos della Salernitana, entrambi del ’98. In aggiunta Parisi è il futuro per la fascia sinistra”.

Precedente Scamacca destinato a partire: Inter o Fiorentina? Ma il Sassuolo non fa sconti Successivo "È Vlahovic l'alternativa ad Haaland per il Liverpool"

Lascia un commento