Marino, messaggio a De Laurentiis: “Samardzic è uno da Napoli”

NAPOLI – Tra le squadre più attive nella sessione invernale di calciomercato ci sarà di certo il Napoli del presidente Aurelio De Laurentiis, che dopo il recente ‘mea culpa’ per il deludente avvio di stagione è pronto ora a correre ai ripari e a dare a Mazzarri i rinforzi necessari a riportare i campioni d’Italia in zona Champions League. E tra i giocatori nel mirino c’è Lazar Samardzic dell’Udinese che, ne è sicuro Pierpaolo Marino, “è uno da Napoli”.

De Laurentiis, il Napoli va rimontato: i consigli per il mercato

Napoli, Marino ‘promuove’ Samardzic

Del 21enne fantasista serbo il dirigente, ex sia degli azzurri che dei friuliani, ha parlato ai microfoni di ‘Radio Marte’ nel corso di ‘Marte Sport Live’: “Samardzic è sicuramente da Napoli, ma i tempi di inserimento dipenderanno dall’allenatore, dalla simbiosi con l’ambiente e la sintonia con i compagni. I gol che ha fatto vedere al Maradona valgono già ogni commento che si può fare a parole. Ragazzo capace di gesti straordinari: se hai nel DNA quei colpi lì, è solo questione di tempo e di continuità, per dare un apporto importante anche in una grande squadra”.

Il paragone tra Samardzic e Zielinski

Così Marino si esprime invece sul paragone tra Samardzic e Zielinski, in scadenza col Napoli e nel mirino dell’Inter: “È vero quando si dice che assomiglia a Zielinski, con il polacco che però è più esplosivo ed ha più gamba, mentre il serbo ricorda il Colpani della situazione, il classico trequartista. Quando lo abbiamo preso gli ho detto subito: ‘Tu sei il golden boy’, perché come stile ricorda Gianni Rivera, nonostante calci di sinistro. Per certi versi, sul piano tecnico è anche superiore a Zielinski”. La continuità è invece l’aspetto su cui Samardzic deve migliorare: “È entrato in squadra giovanissimo e quest’anno c’è stata la vicenda estiva del trasferimento all’Inter, poi saltato, che ha creato scombussolamento… Dal punto di vista del valore individuale, però, il Napoli non deve avere dubbi. Atleticamente non è possente, ma Samardzic è agile e talentuoso”.

Consigli al Napoli e auguri a Lavezzi

Marino dà poi qualche consiglio al club azzurro: “Il 2023 del Napoli è stato caratterizzato da uno Scudetto strameritato, ma devo ammettere che non mi aspettavo di vederlo finire così male l’anno. Ero perplesso su Garcia e lo avevo detto più volte, però la squadra ha delle grandi qualità e devono solo essere toccati i punti giusti, facendo cose semplici. Al Napoli serve un centrocampista di interdizione? Walace in casa Udinese è un giocatore con buone doti atletiche e tecniche da interditore”. Un pensiero poi per il ‘Pocho’ Lavezzi, grande ex attaccante del Napoli finito di recente in ospedale: “Sto seguendo la sua vicenda umana: nelle ultime ore mi arrivano notizie di una sua ripresa, ed è ciò che gli auguro per questo inizio di 2024”.

Napoli, da Emre Can a Soumaré: tutti i nomi per la mediana

Guarda la gallery

Napoli, da Emre Can a Soumaré: tutti i nomi per la mediana

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Rosella Sensi non ha dubbi: "Roma, conferma Mourinho" Successivo Scudetto, Giroud lancia la sfida a Inter e Juve. Poi l'indizio sul futuro