Marcell Jacobs: “Non sono un padre presente con il mio primo figlio. Con lui mi sto comportando come mio padre”

Intervistato dal Corriere della Sera, Marcell Jacobs, l’uomo più veloce del mondo, parla delle sue difficoltà come padre.

Ancora molto giovane, Jacobs ha già tre bambini: due li ha avuti dall’attuale compagna che sposerà il prossimo anno, mentre il suo primogenito, che oggi ha 7 anni, lo ha avuto dalla relazione finita con Renata Erika.

Jacobs e il rapporto, complicato, con il suo primogenito

“Jeremy – racconta – il mio primo figlio, mi è capitato: ero un ragazzo e l’ho vissuto malissimo, come chi sta facendo una cosa per altruismo, ma controvoglia. Non vorrei essere stronzo come è stato mio padre, ma alla fine sostanzialmente sto facendo più o meno quello che ha fatto lui. Rispetto a Anthony e Megan, i bimbi che ho avuto da Nicole, con Jeremy non ho un legame forte perché non ci ho mai vissuto. Quando vado a Desenzano lo vedo, ma non sono un padre presente”.

Jacobs: “E’ un meccanismo che per ora non sono riuscito a spezzare”

Anche Jacobs, racconta, fu abbandonato dal padre: “Il mio bisnonno ha abbandonato il nonno, mio nonno mio padre, lui me: è una specie di tradizione di famiglia. Il primogenito deve sempre essere lasciato. Io dovrei spezzare il meccanismo, ma per ora non ci sono riuscito”.

Precedente Ibrahimovic: "Non ho nulla in meno rispetto a Ronaldo e Messi" Successivo Ibrahimovic: “Il Pallone d’Oro non mi manca. Sono io che manco a lui”

Lascia un commento