Maradona, ritrovato il Pallone d’oro del Mondiale ’86: all’asta per una cifra pazzesca

Il Pallone d’Oro vinto nel 1986 da Diego Armando Maradona sarà messo all’asta il 6 giugno presso Aguttes, una casa specializzata con sede a Parigi. Come è noto, era stato rubato il 26 ottobre 1989 da i membri del clan di Giuseppe Misso durante una rapina nella banca che custodiva i beni del Pibe de Oro. L’argentino aveva provato in tutti i modi ad averlo indietro ma non c’è riuscito nel corso della sua vita. Già, è sparito di scena per 35 anni per poi ricomparire  quasi dal nulla, praticamente in concomitanza con una richiesta speciale delle figlie. Va sottolineato che Maradona non ha mai vinto il Pallone d’Oro come miglior giocatore del mondo (il premio al tempo non considerava i calciatori extraeuropei) ma ne ha comunque vinti due: nel 1995 quello onorario da France Football alla carriera e nel 1986 per essere stato scelto come miglior giocatore della Coppa del Mondo in Messico. 

Maradona, il valore del Pallone d’Oro

Il Pallone d’Oro di Maradona è stato ritrovato il 28 gennaio 2016 dal franco-argentino Abdelhamid B, ex gallerista appassionato di aste. Solamente il 2 aprile la sua autenticità è stata confermata, con la notizia poi pubblicata il 6 maggio sul quotidiano francese L’Equipe. Adesso è scatatta la corsa al rialzo. Quel premio se lo porterà a casa un milionario nell’asta messa in agenda a giugno a Parigi: il valore del Pallone d’Oro di Maradona è stimato tra i 12 e i 15 milioni di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Diego Costa eroe in Brasile: così il bad boy del calcio ha salvato 100 persone Successivo Il Bayer contro la Roma per record europeo assoluto: l'incredibile dato

Lascia un commento