Mandzukic e Tomori ci sono, rischia Hauge: entro mezzanotte la lista Uefa

Il club rossonero al lavoro per stilare la lista per le prossime fasi dell’Europa League

Tempo di scelte. Entro la mezzanotte i club dovranno consegnare alla Uefa le liste per le prossime fasi delle competizioni europee. Il Milan ha qualche dubbio, dovuto al fatto che sono partiti alcuni giocatori e ne sono arrivati di nuovi, ma la cessione di Conti, un giocatore formato in Italia anche se non nel club, produce la perdita di un posto. Con Gigio Donnarumma, Matteo Gabbia e Daniel Maldini inseriti nella lista B (i giocatori fatti in casa) cambia ugualmente qualcosa nei numeri della lista principale, dato che dal mercato sono arrivati Mandzukic, Meite e Tomori, tutti cresciuti all’estero.

Possibile esclusione

—  

Dati per scontati gli inserimenti di Mandzukic e Tomori, resta una casella per due: Meite, appunto, e Hauge, mentre Krunic, che ha più dimestichezza con gli schemi di gioco del Milan, dovrebbe restare nell’elenco. E per vari motivi pare plausibile che il sacrificato sia il giovane norvegese. Sarebbe un paradosso, visto che proprio i preliminari di Europa League sono stati il suo trampolino di lancio, ma sulla fascia sinistra c’è abbondanza. E a centrocampo, viste le esperienze degli ultimi mesi, fra infortuni e Covid è meglio tenersi una carta in più. Questa la probabile lista A del Milan. Nella B, Gigio, Gabbia e Maldini.

PortieriTatarusanu, A. Donnarumma.

Difensori Calabria, Dalot, Hernandez, Kalulu, Kjaer, Tomori, Romagnoli.

Centrocampisti Bennacer, Castillejo, Brahim Diaz, Kessie, Krunic, Meite, Saelemaekers, Tonali, Calhanoglu.

Attaccanti Ibrahimovic, Rafael Leao, Mandzukic, Rebic.

Precedente Udinese, Magda Pozzo: "Dacia Arena come incubatrice di idee e progetti" Successivo Juve, ecco la lista Champions per la seconda fase. Il Porto si avvicina

Lascia un commento