Mancini si esalta: “Francia favorita? Può succedere di tutto”

ROMA – “La squadra ha giocato una partita difficile, loro sono bravi e fisici, abbiamo faticato all’inizio ma poi abbiamo vinto meritatamente, potevamo chiuderla prima ma siamo stati bravi, non era semplice”. Così il ct Mancini elogia il 3-0 dell’Italia alla Svizzera ed esulta per il passaggio agli ottavi di finale degli Europei, poi i complimenti a Locatelli: “Ha fatto una grande partita, due gol per un centrocampista non è scontato, ma sono stati tutti bravi perché questa era la seconda partita in cinque giorni. Noi vogliamo uscire dal basso per arrivare dagli attaccanti, spesso abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio. I gol sono stati molto belli e potevamo chiudere la partita anche prima”, ha detto a Sky. 

Mancini: "Io bravo? No, lo sono i miei giocatori"

Guarda il video

Mancini: “Io bravo? No, lo sono i miei giocatori”

Mancini: “Francia favorita? Può succedere di tutto”

“La volevamo vincere a tutti i costi, li abbiamo pressati alti costringendoli a sbagliare, siamo stati bravi e non era smeplcie per il grande caldo e perché era la secondo partita in pochi giorni. Abbiamo cambiato sistema per rifiatare. Chiellini? Speriamo non sia niente di grave, vedremo domani. Galles? Dobbiamo giocare per vincere e vedremo quello che accadrà. Questa vittoria la dedico a tutti, a chi soffre, a tutti gli italiani”, ha aggiunto Mancini alla Rai. Poi sui pronostici: “La Francia favorita? Ci sono nazionali che nel lavoro di crescita sono più avanti di noi, ma nel calcio tutto può succedere. Questa Italia può crescere, lo ripeto. Ci sono tanti giocatori giovani, i margini sono grandi”.

Italia-Svizzera 3-0: il match

Mancini: "Tante big favorite, ma tutto può accadere"

Guarda il video

Mancini: “Tante big favorite, ma tutto può accadere”

Precedente Italia, le parole di Immobile per i bambini uccisi ad Ardea Successivo Italia agli ottavi (3-0 alla Svizzera), le pagelle: Locatelli il migliore con 2 gol, Mancini non sbaglia nulla

Lascia un commento