Mancini, primo mezzo sorriso: l’Arabia Saudita pareggia con la Nigeria di Osimhen

Primo mezzo sorriso per Roberto Mancini, che è riuscito a invertire il trend negativo dell’Arabia Saudita. Dopo la doppia sconfitta nelle amichevoli contro Costa Rica all’esordio (3-1) e Corea del Sud (1-0), l’ex commissario tecnico dell’Italia centra il primo pareggio da quando ha preso il mandato a Riad. La Nigeria, che ha schierato dal primo minuto gli “italiani” Osimhen (Napoli), Lookman (Atalanta), Chukwueze (Milan) e Ebuehi (Empoli), è stata fermata sul 2-2 all’Estádio Municipal de Portimão, in Portogallo. 

Arabia Saudita, Kanno evita la sconfitta a Mancini

Eppure l’amichevole dell’Arabia Saudita era iniziata bene, con il gol vantaggio siglato da Al Faraj che gioca nell’Al-Hilal di Neymar. Era il minuto 60 e un minuto prima Osimhen si era fatto male. Nel finale però la Nigeria ha ribaltato lo score, prima con l’autogol di Al Amri (73’) e poi con la rete di Iheanacho che milita nel Leicester. All’ultimo respiro, al minuto 100, la squadra di Mancini ha realizzato il gol del pareggio grazie a Kanno, centrocampista dell’Al-Hilal. 

Precedente Napoli, ansia Osimhen: costretto al cambio contro l'Arabia Saudita Successivo Élite League, l'Italia U20 di Hasa batte la Polonia e balza in testa