Manchester City, Mendy resta in carcere almeno fino a gennaio

LIVERPOOL (Gran Bretagna) – No alla libertà condizionata per il nazionale francese Benjamin Mendy, che dovrà restare in carcere fino all’inizio del processo, previsto per l’anno prossimo, che lo vede imputato del reato di violenza sessuale ai danni di tre donne. Questa mattina la Chester Crown Court ha respinto la richiesta di libertà provvisoria presentata per la terza volta dalla difesa del 27enne terzino del Manchester City, che si trova in custodia cautelare ormai da sette settimane. Al termine di un’udienza durata meno di un’ora, il giudice Patrick Thompson ha stabilito che Mendy dovrà restare nel carcere di Liverpool fino al processo che inizierà il 24 gennaio 2022. 

Precedente Luciano Favero compie 64 anni, gli auguri della Juventus Successivo Lazio, altro tour de force all’orizzonte: tutti gli impegni

Lascia un commento