Maledette Nazionali! Dopo la pausa ecco tutti gli infortuni e gli indisponibili

Roma e Sampdoria sono tra le squadre più bersagliate. E poi c’è la grande incognita del gruppo sudamericano

Dici pausa delle Nazionali, dici danno. Diversi giocatori si sono fermati in queste gare ravvicinate. Alcuni per precauzione, altri perché hanno rimediato degli infortuni. Facciamo il punto della situazione.

DRAMMA GIALLOROSSO

—  

Una delle squadre più bersagliate è stata la Roma. I giallorossi hanno visto, pian piano, crescere la preoccupazione per gli stop di Vina (fortunatamente già ristabilito), Pellegrini (idem con patate nonostante un grosso spavento), Mancini (sta svolgendo ancora terapie) e Zaniolo: quest’ultimo resta in Nazionale, ma non ci sarà contro la Lituania e le sue condizioni sono da monitorare costantemente in vista del Sassuolo.

QUADRO PIÙ GRAVE

—  

Chi potrebbe pagare dazio maggiormente è la Sampdoria che registra i forfait di Bereszynski e Ekdal: i due, tra tutti gli infortuni rimediati in nazionale, sembrano essere quelli che hanno avuto la peggio dato che viaggiano verso l’indisponibilità contro l’Inter. D’Aversa vigila e pensa già ai papabili sostituti.

GLI ALTRI STOP E LA GESTIONE DEI SUDAMERICANI

—  

Altre indisponibilità sono quelle rimediate da Bastoni, Sensi e Krunic. I primi due, in forza all’Inter, rischiano di saltare la sfida con la Nazionale ma dovrebbero avere infortuni di lieve entità. Per il centrocampista rossonero, invece, un risentimento al polpaccio. Problemi anche per Chiesa che ha rimediato un leggero fastidio al flessore. Nell’Under-21 azzurra si è fermato Piccoli, ma l’attaccante della Dea sta smaltendo a tempo di record il piccolo infortunio. Infine, la grande incognita viene dal gruppo sudamericano. La Juventus è la squadra che deve fare i conti con questa emergenza, soprattutto in vista della ravvicinata gara contro il Napoli (Dybala, Cuadrado, Danilo, Alex Sandro e Bentancur). Dovevano essere sei, ma McKennie è rientrato in anticipo per non aver rispettato le norme Covid-19 con la Nazionale. Il Napoli attende impaziente Ospina, la cui presenza è di vitale importanza dopo il ko di Meret. Problemi anche per Atalanta-Fiorentina che si sfideranno in campionato e hanno nella propria rosa i vari Musso, Nico Gonzalez e Martinez Quarta. Un gruppo nutrito di sudamericani lo ha l’Inter con Lautaro Martinez, Correa, Vidal e Vecino: i nerazzurri, però, rispetto alle altre squadre hanno qualche ora in più di flessibilità dato che sfidano la Sampdoria alle 12.30. Il Toro riabbraccia il ‘General’ Rincon, squalificato e già verso il rientro, ma avrà Sanabria a ridosso del week-end calcistico.

Dici pausa delle Nazionali, dici danno. E sarà così anche per la prossima sosta fissata agli inizi di ottobre…

Sfida i migliori fantallenatori al fantacampionato Nazionale di Magic Gazzetta, la classifica generale parte il 25 settembre! In palio un montepremi da 260.000€. Attivati ora!

Precedente Inter, allarme azzurro. Gagliardini o Satriano con la Samp se Sensi non recupera Successivo Inter-Real, al via la corsa ai biglietti: prezzi e dove trovarli

Lascia un commento