Maldini: “RedBird crede nella continuità. De Ketelaere? Uno di classe”

Il d.t. rossonero: “Il progetto continuerà a essere un progetto sostenibile, senza grossi debiti”

C’è il derby, ma c’è anche una proprietà nuova. RedBird debutta alla guida del Milan a tutti gli effetti proprio in una delle partite più importanti nell’anno. In tribuna d’onore: Gerry Cardinale accanto a Paul e Gordon Singer, e a poca distanza Paolo Maldini.

Riflessioni

—  

Nel prepartita il d.t. rossonero ha commentato così: “La prima sensazione, parlando con loro, è che credano nella continuità del progetto. Ce l’hanno detto, per ora ce l’hanno dimostrato e sicuramente continueranno a fare. Il progetto continuerà a essere un progetto sostenibile, senza grossi debiti, facendo le cose che si possono fare. Non andare oltre le proprie possibilità credo sia logico per chi gestisce un’azienda in generale, non vedo perché non debba esserlo nel calcio”. Poi, un accenno alla stagione passata: “E’ stata trionfale e ci siamo goduti quello che abbiamo costruito. Non era mirata ad un anno in cui davamo tutto e poi siamo spariti, ma cercare di mantenere questo livello e migliorare gli obiettivi”. Infine, una carezza a De Ketelaere: “Ha avuto esperienza in Champions, è uno di classe. Il mister avrà fatto, in piena libertà, questi calcoli e si presenta con Charles titolare”.

Precedente Leao-Skriniar-Zaniolo: il rinnovo ora o mai più Successivo Italiano: "Arrabbiato, dovevamo vincerla. Jovic? Lo aspettiamo"

Lascia un commento