Maldini: “Botman non è l’unico nome. Il colpo in difesa dipende dal prezzo”

Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero, ha parlato a ‘DAZN’ prima di Milan-Roma, 20° turno della Serie A 2021-2022

Paolo Maldini, direttore tecnico rossonero, ha parlato ai microfoni di ‘DAZN‘ prima di Milan-Roma, partita della 20^ giornata della Serie A 2021-2022. Ecco le sue dichiarazioni.

Sulla confusione causa Covid: “Sarebbe il caso di arrivare ad una soluzione comune che preveda un documento che faccia si che si possa arrivare a fine campionato e che sia approvato anche dal governo. Tra infortunati, Covid e Coppa D’Africa abbiamo tanti indisponibili. È un problema? Sì, ma non ci tireremo indietro”.

Se il Milan si sente penalizzato: “Non ci sentiamo penalizzati, ogni ASL ha una competenza territoriale e persone diverse che decidono. Finché non si fa un documento comune i trattamenti saranno dispari”.

Sullo scudetto: “L’anno scorso ho prova a spingere per il titolo, era un azzardo ma molte volte devi mirare al massimo. Quest’anno ridevo perché non ci davano nemmeno tra le prime quattro, ma sapevo che eravamo più forti. Non possiamo purtroppo pensare al Milan di Berlusconi, questo deve essere sostenibile. Non aspettatevi dei colpi da parecchi milioni, questa è la nostra missione”.

Su Botman: “E un bravissimo calciatore, ma non è l’unico bravo. Ce ne sono altri disponibili, l’unica necessità di questo mercato è un difensore per l’infortunio di Kjaer. Se faremo un prestito o una soluzione definitiva non lo so, valuteremo per il prezzo e il tipo di giocatore che individueremo”.

Precedente Diretta/ Sassuolo Genoa (risultato finale 1-1): Destro sblocca, risponde Berardi Successivo Magia di Destro, poi il solito Berardi: Sassuolo-Genoa finisce 1-1

Lascia un commento