Mago Pioli, favola Cissè, genietto Malinovskyi. Dove? Sulle “figu” Panini

Domani Gazzetta e Sportweek regalano altre figurine esclusive. Ecco il “Film” e i protagonisti

Meno quattro alla fine del campionato, meno due per le bustine di figurine speciali regalate dalla Gazzetta attraverso Sportweek. L’album di questa stagione racconta di una Serie A esaltante e incerta: “In un torneo così combattuto, sicuramente il più avvincente degli ultimi anni, il ruolo delle nostre istantanee diventa fondamentale. Permetterà di contestualizzarlo meglio quando si riprenderà in mano questa collezione tra qualche anno” osserva a giusta ragione Antonio Allegra, direttore Mercato Italia di Panini. Aspettando i verdetti per scudetto, Europa e salvezza, la raccolta 2021-2022 si arricchisce dunque con la penultima serie di immagini esclusive che celebrano protagonisti e momenti salienti, in edicola domani.

I migliori

—  

Cominciamo dalle quattro figurine relative alla sezione “Film del campionato”, numerate da C13 a C16. Ciro Immobile la merita eccome: grazie al gol segnato contro il Venezia il 14 marzo, è diventato il miglior attaccante nella storia della Lazio, raggiungendo quota 144 e scavalcando Silvio Piola. Restiamo all’Olimpico: Tammy Abraham, asso della Roma, è il “profeta della Capitale” con la doppietta realizzata nel derby in soli 24 minuti. La rete che sblocca il match, dopo appena 56 secondi. Quindi la lotta al vertice con la riproduzione della prima pagina uscita il 4 aprile sulla Gazzetta: “Sì, l’Inter c’è”, dopo il colpo nerazzurro sul campo della Juventus, grazie al rigore di Calhanoglu (calciato due volte). E oltre all’Inter c’è la meritata ribalta per Moustapha Cissé, ovvero “gol da favola”, dalla Seconda categoria ai big nel giro di tre mesi: è del diciottenne guineano, all’esordio assoluto in Serie A (in campo mezz’ora al posto di Muriel), la rete che permette all’Atalanta di sbancare Bologna nel finale. Giocava con una squadra di rifugiati, lì l’ha pescato il club nerazzurro, poi gli è bastato poco dal debutto con la Primavera per convincere Gian Piero Gasperini.

Le figurine extra sono numerate PM6, PM7, CM6 e CM7 per le sezioni “EA Sports Player of the Month” e “Coach of the Month”, febbraio è il mese di Ruslan Malinovskyi e Luciano Spalletti: un assist e due reti, tra cui quella splendida contro la Juventus, sono solo una parte dell’apporto che l’ucraino ha dato all’Atalanta, col pensiero perennemente rivolto al tragico conflitto nel suo Paese; il tecnico del Napoli ha saputo rilanciarsi nella corsa al titolo pur tra difficoltà di varia natura, in un mese senza sconfitte, riaccendendo l’entusiasmo. Mentre i più bravi di marzo sono Victor Osimhen e Stefano Pioli: il nigeriano del Napoli realizza quattro gol in tre partite, mettendosi definitivamente alle spalle il grave infortunio nella trasferta di novembre con l’Inter; l’allenatore trascina il Milan in vetta vincendo tutte le tre partite, tra cui la supersfida col Napoli risolta da Olivier Giroud. Un filotto di successi che ancora oggi fa la differenza in classifica. Sia Spalletti sia Pioli sono al secondo riconoscimento in questa stagione.

Le sezioni

—  

Tra le novità di quest’anno, edizione numero 61 dell’album, il formato figurina che rimanda alla raccolta 1972-1973: oltre al classico mezzo busto, per la A, c’è l’immagine del calciatore in azione, oltre alle sue dettagliate informazioni base (numero di maglia, caratteristiche fisiche, palmares). A completare le pagine sono le immagini degli stadi, delle squadre Primavera e delle altre maglie ufficiali. Inoltre le statistiche, la sezione dedicata agli eGamers e la figurina “La Panini più amata-I bomber”, sui cannonieri più rappresentativi nella storia dei club, scelte dai tifosi attraverso le rispettive pagine social. Ce n’è per tutti.

Precedente De Laurentiis: “Ibra aveva firmato, ma poi... Spalletti? L’avevo già scelto a gennaio 2021” Successivo “Tatanka” Hübner: tenacia, gol e la solita sigaretta da fumare all’intervallo...

Lascia un commento