Magia Aguero, il City vede il titolo. Ancelotti ko

LONDRA (Inghilterra) – Bastano 120″ al Manchester City di Pep Guardiola per archiviare la pratica Crystal Palace (2-0) ed attendere il risultato dei Red Devils per capire se festeggiare già domani il titolo. A Selhurst Park la partita non regala grandi emozioni ma al 57′ il City si accede e lo fa con stile: Sergio Aguero riceve dentro l’area, stop di destro e tiro in contro-balzo sempre di destro per trafiggere Guaita per l’1-0. Neanche un minuto dopo aver messo la palla a centro campo che i Citizens trovano il raddoppio con un perfetto sinistro rasoterra di Ferran Torres che manda di fatto i titoli di coda. Adesso il City comanda con 13 lunghezze (80 a 67) sul Manchester United, se quest’ultimo domani dovesse perdere contro il Liverpool il titolo sarebbe matematicamente di Pep Guardiola e i suoi ragazzi.

Crystal Palace-Manchester City 0-2, tabellino e statistiche

Premier, la classifica

Havertz trascina il Chelsea: 2-0 al Fulham

Il Chelsea, con Jorginho in panchina, ringrazia Kai Havertz e batte 2-0 il Fulham allo Stamford Bridge: una doppietta del trequartista tedesco regala i tre punti alla squadra di Tuchel che, dopo la vittoria contro il West Ham e il successo odierno, fa un grande balzo verso la qualificazione in Champions League. Match che si sblocca al 10′, quando Havertz raccoglie un passaggio di Mount, si libera di un avversario e lascia partire un gran tiro sulla destra, battendo il portiere. Il raddoppio dell’ex Leverkusen arriva al 49′, quando raccoglie un assist al bacio di Timo Werner in area e supera Areola con un precisio tiro nell’angolo destro. Vittoria preziosissima per i Blues che confermano il quarto posto e salgono a 61 punti, Fulham che resta a 27 punti terz’ultimo, a nove punti dalla zona salvezza e con un piede e mezzo in Championship. 

Chelsea-Fulham 2-0, tabellino e statistiche

L’Aston Villa dà un dispiacere ad Ancelotti, 2-1 contro l’Everton

L’Everton di Carlo Ancelotti perde una grande occasione per fare un balzo importante in zona Europa League, uscendo sconfitto 2-1 dal match casalingo contro l’Aston Villa. E’ proprio la squadra di Birmingham a passare in vantaggio al 13′, quando Watkins approfitta di una disattenzione di Holgate, conquista palla sul limite e batte Pickford di potenza. Il pareggio dell’Everton arriva però immediatamente: al 16′ infatti Calvert-Lewin stacca di testa su un calcio d’angolo di Digne e trafigge il portiere. All’80’ ci pensa però El Ghazi a regalare i tre punti ai Villans, firmando il suo ottavo gol in Premier League con un destro a rientrare sul secondo palo. Sconfitta che stoppa la rincorsa dei Toffees alla zona Europa League, dopo che la vittoria per 1-0 nel turno scorso con l’Arsenal aveva dato una nuova spinta. La squadra di Ancelotti si ferma a 52 punti (una lunghezza dietro il Tottenham e due dietro il Liverpool). Aston Villa che invece supera Leeds e Arsenal e sale a 49 punti all’ottavo posto. Prossimo turno delicatissimo per l’obiettivo europeo dell’Everton: avversario il West Ham, al quinto posto con 55 punti. Il Brighton si impone per 2-0 sul Leeds e conquista tre punti fondamentali in chiave salvezza. Grazie alle reti di Gross al 14′ su rigore e di Welbeck al 79′ i padroni di casa salgono a quota 37, +10 sul Fulham terzultimo, mentre gli uomini di Bielsa rischiano di dire addio alle sperenze di Europa League.

Everton-Aston Villa 1-2, tabellino e statistiche

Brighton-Leeds 2-0, tabellino e statistiche

Precedente INTER CAMPIONE D'ITALIA SE.../ Vittoria a Crotone: scudetto a un punto! Successivo Serie A, la classifica aggiornata: Inter, oggi può arrivare il titolo. Il Milan torna secondo

Lascia un commento