Maggio: “Il Napoli ha buttato lo scudetto. Mertens? Spero rinnovi”

NAPOLI– Il difensore ex Napoli, ora in forza al Vicenza, Christian Maggio, è intervenuto a Vikonos Web Radio/Tv. 

Missione salvezza del Vicenza

Sono venuto a Vicenza a dare una mano per raggiungere un obiettivo fino a qualche settimana fa insperato, con le due vittorie di fila ora abbiamo ottenuto il diritto di credere ai playout. Venerdì almeno abbiamo il confronto diretto con l’Alessandria, guarderemo a loro e poi faremo le successive partite con lo spirito giusto”.

Napoli, che spreco

Peccato, il Napoli ha buttato lo scudetto. Complimenti ai ragazzi per la Champions che torna dopo due anni, l’obiettivo stagione è stato raggiunto ma è chiaro che una riflessione del genere la si debba fare. Il Napoli aveva le carte in regola per vincere il campionato, nelle ultime settimane sono mancati i risultati ed è un vero peccato. Ora vediamo gli acquisti per il prossimo anno, spero che la squadra venga completata e resa competitiva per vincere. Analogie con l’anno dei 91 punti? Sinceramente Sono due campionati profondamente diversi: noi e la Juve facevamo un torneo a parte, erano poche le squadre che potessero infastidirci; quest’anno il campionato era livellato, con diverse formazioni in grado di dire la loro. Il rammarico è che quest’anno si poteva fare qualcosa in più, l’anno dei 91 eravamo solo noi e la Juve“.

Il rinnovo di Mertens

Ho sempre detto che mi auguro arrivi il rinnovo di Mertens. Dries ha sempre dimostrato amore per la città ed il Napoli, spero che l’accordo ci sia per il bene di Dries e dei tifosi, che stravedono per lui. Un ruolo da dirigente in futuro in azzurro? Beh, devo dire che in ambiti diversi non è tornato quasi nessuno a lavorare per il club: dai grandi ex del passato a quelli attuali. E parlo del sottoscritto, di Marek Hamsik, dello stesso Mertens, di chi ha dato tanto alla maglia azzurra, al di là dei risultati. Se dovesse chiamarmi, il Napoli sarebbe la mia priorità”.

Precedente Juve, un motivo in più nel testa a testa col Napoli: quanto vale il terzo posto Successivo Coppa Italia, finalissima Roma-Juvex. Soffia: “Vogliamo riconfermarci”

Lascia un commento