Maccarone: “Milan, punta sui giovani non solo in emergenza”

L’ex attaccante, cresciuto nel vivaio rossonero e sbocciato in Toscana: “Anche quest’anno gli azzurri hanno ragazzi di talento. Krunic? Mi pare strano non voglia restare in un top club mondiale. Jovic ora ha la scarica da adrenalina. L’Empoli non gira, ma nemmeno le altre…”

Da una parte c’è la squadra che lo ha cresciuto e proiettato nel calcio dei grandi. Dall’altra c’è il club con cui si è tolto le soddisfazioni più belle. Insomma, il cuore è diviso a metà. In vista di Empoli-Milan, Massimo Maccarone si ferma a ricordare: “Il primo pensiero sugli azzurri riporta al playout di B del 2012, contro il Vicenza. Al ritorno, segnai il gol vittoria del 3-2 al 95’ e la squadra si salvò, centrando la promozione in A un paio di anni dopo. Lì cambiò la storia”. 

Precedente Corriere della Sera-Roma: "Lazio, l'assalto a Udine per risalire. Dubbio Isaksen-Anderson" Successivo È sempre pazza Inter: 2-1 al Verona nel recupero ed è campione d'inverno. Henry sbaglia un rigore al 100'!