Maccarone: “Asllani da Inter. Spero Dybala resti in A. Pinamonti…”

 “Sento tanti nomi, ma non vorrei che si sottovalutasse il lavoro di Dzeko e Lautaro: hanno fatto un ottimo campionato”

Redazione1908

6 maggio

Riguardo all’imminente Inter-Empoli, la redazione di FcInter1908.it ha intervistato in esclusiva Massimo Maccarone, ex attaccante del club toscano (2000-2002 e 2012-2017).

 Che tipo di match prospetta tra Inter e Empoli?

 “Credo che l’Inter sia nettamente favorita: i nerazzurri hanno l’imperativo categorico di vincere, perché sono in piena lotta per lo scudetto”.

 Sotto quali aspetti i toscani potrebbero insidiare i nerazzurri?

 “Io credo che l’Empoli giochi molto bene. Sicuramente Andreazzoli andrà a San Siro per fare la sua partita. Inoltre, da non tralasciare, c’è il fattore entusiasmo”.

 Farà il suo ritorno a San Siro Pinamonti: intravede prospettive, da parte sua, in nerazzurro?

“E’ un giovane di talento che sta facendo il suo percorso. Sicuramente l’Inter, in quanto grande club, lo starà monitorando. Penso possa fare un percorso importante”.

 Balena alle cronache anche il nome di Asllani: come lo valuterebbe nell’ipotetico ruolo di “vice-Brozovic”?

 “Altro ottimo giovane, esploso nell’Empoli. Anche lui non farà fatica a approdare in un big club”.

 Tra i suoi ex compagni di squadra figura Vecino, attuale giocatore nerazzurro. La colpisce il fatto di non essersi mai riuscito a imporre, realmente, in nerazzurro?

 “Vecino è, senza ombra di dubbio, un buonissimo centrocampista. Credo che sia da Inter, come valore. Giocherebbe titolare in qualsiasi altra squadra di livello”.

 A suo avviso l’Inter necessita di altri attaccanti?

 “Sento tanti nomi, ma non vorrei che si sottovalutasse il lavoro di Dzeko e Lautaro: hanno fatto un ottimo campionato”.

 Come vedrebbe Dybala in nerazzurro?

“Uno come Dybala, a livello di talento, non si discute. Farebbe comodo a qualsiasi top club. Lo vedrei bene nell’Inter, così come in tutte le big europee. Speriamo resti in Serie A”.

 Chi vede maggiormente favorita in chiave scudetto? Inter o Milan?

“Hanno entrambe le stesse possibilità. Secondo me è soltanto leggermente più avvantaggiato il Milan, perché l’Inter è in una condizione di non poter sbagliare nulla, in assoluto”.

tutte le notizie di

Precedente Cagliari, Agostini: "Credo nella salvezza. Orgoglioso della scelta del club" Successivo Il Milan non batte due volte l'Hellas nella stessa stagione da vent'anni

Lascia un commento