“Ma Bodo dov’è?”. Roma, la conquista della Norvegia parte dal web

Da mercoledì in vendita i 200 biglietti riservati ai tifosi ospiti, che nel mentre tempestano di telefonate l’ambasciata locale e fanno schizzare alle stelle le ricerche della città sul web

Non solo le lunghe code e la voglia di abbonarsi più forte che mai, ma anche la voglia di capire se, tra dieci giorni, sarà possibile o meno andare a vedere la Roma a Bodo, Norvegia, oltre il Circolo polare artico. Nelle ultime 24 ore le ricerche sul web, in questo senso, sono schizzate, anche perché a dieci giorni dalla partita ancora non ci sono informazioni sui biglietti. Ma arriveranno nelle prossime ore. Nello specifico, il Bodo ha messo in vendita i suoi tagliandi (poco più di 2mila) e ha fatto sapere che gli altri (circa 200) sono destinati a Uefa e settore ospiti. Se questi ultimi non saranno venduti saranno a disposizione dei sostenitori locali. I biglietti, lato Roma, saranno in vendita da mercoledì: domani il comunicato ufficiale che spiegherà il sistema un po’ complesso secondo il quale andranno prenotati tramite il club giallorosso e poi acquistati sul sito del Bodo. In ogni caso, per capire ancora una volta quando entusiasmo ci sia nei confronti di Mourinho e della squadra, basta questo dato: le ricerche su Bodo sono aumentate del 300% e all’ambasciata norvegese, negli ultimi giorni, sono arrivate varie telefonate con richiesta di informazioni per il viaggio.

Fuoco e gelo

—  

Viaggio che non è semplice: se da una parte il fuoco della passione del tifo divampa (e quello che è successo oggi con gli abbonamenti ne è la prova principale), dall’altra c’è il gelo del circolo polare artico da affrontare. Per una partita di Conference League di giovedì alle 18.45 (non esattamente una vetrina di Champions), magari con molte alternative in campo visto che la Roma giocherà in una settimana con Juventus e Napoli in campionato, i tifosi dovrebbero sfidare temperature vicine alle zero, glaciali, dovrebbero prendere almeno tre giorni di ferie (da mercoledì a venerdì) e spendere, ad oggi, non meno di 500 euro tra voli (scali in giro per l’Europa prima di arrivare a Oslo, poi il diretto per Bodo) e hotel. Ma, per chi può, la possibilità di vedere la Roma ai confini dell’Europa può essere un’occasione da non lasciarsi sfuggire. Anche a costo di coprirsi un po’ di più.

Precedente Salernitana, Ribery si ferma in allenamento: trauma alla caviglia Successivo Milan, dalla Spagna: intesa tra Castillejo e il Getafe

Lascia un commento