L’ultima di Kean: arriva tardi alla convocazione, escluso dalla partita con l’Atletico

Motivi disciplinari alla base dell’assenza dell’azzurro nell’ultimo test precampionato della Juventus. Sarà comunque fuori alla prima di Serie A col Sassuolo per squalifica

Per motivi disciplinari Moise Kean si è perso anche un campionato europeo, poi vinto dagli azzurri. E per lo stesso motivo si è conquistato la tribuna per l’ultima partita del precampionato della Juventus, alla Continassa contro l’Atletico Madrid. Le ragioni: è arrivato tardi alla convocazione per la partita.

Cosa significa

—  

Non cambia molto per Allegri dal punto di vista della preparazione della partita con il Sassuolo: Kean sarà squalificato, dunque non avrebbe giocato in ogni caso, contribuendo a creare quel vuoto sulla sinistra del tridente bianconero. Cambia però per Kean, che ha bisogno di usare questo precampionato come vetrina per provare a cambiare il proprio futuro: è considerato in uscita, anche se finora è stata soprattutto la mancanza di opportunità a tenerlo ancora a Torino. E fin qui l’azzurro aveva fatto bene, molto brillante dal punto di vista atletico e autore anche di una doppietta contro il Barcellona.

Precedente Lazio, Vecino già carico: "Primi minuti nelle gambe, presto al top" Successivo La federcalcio africana attacca De Laurentiis: "L'Uefa apra un'indagine"