Lukaku, è l’ora: nel mirino rimonta e prestito-bis, ma Inzaghi si fa in 4

Romelu sta già tornando al top: i gol serviranno a restare pure il prossimo anno. E adesso Simone ha finalmente un poker di punte da far ruotare

Domani Romelu Lukaku festeggia in famiglia, davanti a un albero pieno di luci nella nuova casa in zona Stazione Centrale: brindisi moderato, perché l’1 gennaio ci si allena già, ma una richiesta precisa all’anno in arrivo. Il belga parte dalle basi, chiede solo di tornare se stesso. Anche perché sa che tutto il resto, i titoli e un nuovo prestito in nerazzurro, a quel punto verrà da sé.

Precedente Milan e Leao, le carte segrete: tutta la verità Successivo Tata e Mirante incerti, Sportiello si complica: Milan, senza Maignan sono guai

Lascia un commento