Luis Enrique: “Fischi all’inno spagnolo? Bonucci ha detto di non farlo”

MILANO – Luis Enrique sorride per il successo della sua Spagna sull’Italia, ma si conferma un uomo di rara sensibilità, come già accaduto in occasione della sconfitta della Roja con gli azzurri agli ultimi Europei: “La chiave è stata magari il fatto che siamo capaci di cercare di giocare come facciamo sempre – le parole del ct della Spagna a Rai Sport – l’Italia è così forte che è sempre difficilissimo affrontarla. E’ stata una delle più belle partite che si possono vedere nel calcio europeo tra nazionali. Abbiamo pressato bene e siamo riusciti a bloccare le qualità dell’Italia e alla fine abbiamo creato pericoli con i calciatori della seconda linea. E stata quasi una partita perfetta per noi“.

Italia-Spagna, reazioni e ironie social: "Ma l'arbitro è inglese?"

Guarda la gallery

Italia-Spagna, reazioni e ironie social: “Ma l’arbitro è inglese?”

Luis Enrique elogia Gavi

L’ex allenatore della Roma, come tutti, è rimasto impressionato dalla prestazione del 17enne Gavi, diventato stasera il più giovane esordiente nella storia della nazionale spagnola: “Non è normale vedere un ragazzo con questa personalità. Sarà il futuro della nazionale ed è già il presente. Verratti è il suo idolo. Gli ho detto di pressarlo dal primo all’ultimo minuto“. Nessuna soddisfazione speciale per aver interrotto la striscia record di 37 partite senza sconfitte dell’Italia: “La soddisfazione è di essere in finale perché questa striscia è un merito dell’Italia. Per noi è bellissimo per essere in finale“. Luis Enrique poi glissa con classe quando gli viene chiesto dei fischi all’inno spagnolo da parte del pubblico di San Siro: “Prima di tutto l’inno italiano è così bello che iniziare una partita così è una sensazione bellissima. C’è stato qualche fischio ma ho visto Bonucci che ha detto alla gente di non farlo. Fra Italia e Spagna c’è sempre rispetto“.

Festa Spagna a San Siro: Italia ko dopo 37 gare da imbattuta

Guarda la gallery

Festa Spagna a San Siro: Italia ko dopo 37 gare da imbattuta

Precedente Italia, Chiellini: "Il rosso a Bonucci? Pensiamo alla nostra prestazione" Successivo Rabbia Chiesa: "Ma come si fa a cacciare Bonucci così?"

Lascia un commento