Lotito su Di Bello e Lazio-Milan: “Sistema inaffidabile. Ci faremo valere”

“Devono essere altri organismi preposti a valutare, manca l’affidabilità del sistema. Ci devono essere figure terze per i valori dello sport per porre fine a queste situazioni incresciose”. Sono le parole di Claudio Lotito al termine della gara contro il Milan all’Olimpico, dove i biancocelesti sono usciti sconfitti con il risultato di 1-0.

Una gara che ha visto i padroni di casa contestare la direzione arbitrale di De Bello, in occasione del presunto rigore per l’intervento su Castellanos e per le tre espulsioni di Pellegrini, Marusic e Guendouzi. Il patron della Lazio ha così deciso di rispondere alla stampa al posto del tecnico Maurizio Sarri.

 “Ci faremo valere nelle sedi preposte”

“Nel momento in cui si verificano queste situazioni c’è qualcosa che non funziona – ha dichiarato ai microfoni Dazn – . Chi è preposto non garantisce la sportività del sistema. In modo reiterato si verificano episodi che colpiscono Lazio e qualche altra squadra. L’affidabilità in termini di risultati del merito sportivo non c’è”.

“È importante che si vinca per merito e oggi c’è stato un famoso limite oltre il quale non si può andare. La Lazio pone un problema nelle sedi preposte. Come Lega vogliamo uscire della Federazione, non si ritiene che questo sistema garantisca i valori dello sport e che sia conforme alle necessità della Lega, ed è giunto il momento che questa abbia una conduzione terza al di fuori del sistema. Non posso rimproverare nulla alla squadra”.

Non ci sono le condizioni per trovare un punto di incontro. Con gli arbitri non parlo, Di Bello non so chi sia, ho visto come ha arbitrato però. I confronti con Sarri e altri collaboratori non sono mai per dividere. Ma i risultati non dipendono da noi, ma da fattori esterni e bisogna agire nelle sedi opportune. Massima fiducia all’allenatore. Alla squadra ho detto che bisogna guardare avanti, non hanno responsabilità. Bisogna solo far rispettare le regole”, ha concluso Lotito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Ligue 1, pareggio tra Monaco e Psg: l'anticipo termina 0-0 Successivo Lazio-Milan: Lotito infuriato, tensione nel post partita