Lotito punge la Roma: “Dybala? Non collezioniamo figurine, per noi contano i risultati”

Il presidente della Lazio sul mercato: “La presentazione? Non l’ho vista e non mi ha fatto effetto, io sono abituato a misurarmi con i fatti”. E sul malumore dei suoi tifosi: “Abbiamo preso 6 calciatori, ma anche quando vinciamo i nostri sostenitori hanno sempre da ridire”

Il presidente Lotito difende il mercato della Lazio e lancia frecciate ai giallorossi. Uscendo dal Consiglio federale, il numero uno biancoceleste ha detto: “Dybala alla Roma? Non ho visto la presentazione, non mi ha fatto nessun effetto, io sono abituato a misurarmi con i fatti. Non vendo sogni ma solide realtà. Noi non facciamo, ahimé, la collezione di figurine Panini, non ci interessano. Non mi importa dell’estetica, dell’appeal, della visibilità, il calcio non è come le bocce in cui vince chi si avvicina di più, qui contano i risultati”.

Risultati e mercato

—  

E su un certo malumore dei tifosi: “Lotito porta i risultati, la Lazio dopo la Juve è la società che ha vinto più di tutti. Ma anche dopo che ha vinto un trofeo il tifoso laziale ha sempre qualcosa da ridire. Abbiamo preso 6 calciatori e forse faremo altre cose in entrata. Io non sono un tifoso-presidente ma un presidente-tifoso e devo creare le condizioni affinché la società abbia un futuro sempre più roseo”. E su Acerbi: “Non c’è un caso, è un ragazzo per bene, serio e affidabile. Sono soltanto scelte tecniche. Non penso sia in contrasto con la tifoseria, così si creano situazioni di incompatibilità che invece non esistono”.

Precedente Juventus, coi fan token si possono vincere i biglietti della partita contro il Real Madrid Successivo West Ham pronto alla maxi offerta per Zielinski: ora il Napoli vacilla

Lascia un commento