Lotito e il caso arbitri: “Chi parla deve metterci la faccia. Io non ho rapporti…”

ROMA – Accuse, polemiche, caos dopo il servizio de Le Iene con l’intervista rilasciata da un arbitro in attività. Un momento delicato per la classe italiana dei fischietti e Claudio Lotito, presidente della Lazio, a Notizie.com ha detto la sua sulla questione: “Bisogna accertare se ciò che è stato detto corrisponde alla verità. Quando ci sono dei conflitti interni si può cadere in un equivoco. Oggi, nel corso dell’assemblea di Lega, abbiamo stigmatizzato l’importanza del ruolo e dell’indipendenza degli arbitri. Ora saranno fatti degli approfondimenti e poi si agirà di conseguenza”.

Lotito e gli arbitri: parla il presidente della Lazio

“Io non conosco il mondo arbitrale e non ho rapporti con nessuno. So soltanto che, se qualcuno ha qualcosa da dire, deve metterci la faccia ed uscire allo scoperto, come fa Claudio Lotito. Il mio pensiero? Io non conosco bene i fatti, quindi non posso giudicare. Però, se esistono cose che non funzionano, vanno approfondite ed evidenziate. Se ci sono dei malfunzionamenti e delle distorsioni, vanno approfondite. Se esistono fatti obiettivi e riscontrati, che possono incidere sui risultati delle partite, allora è giusto andare avanti ed approfondire. Ma se uno ha da dire delle cose, le dica pubblicamente, assumendosi le sue responsabilità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Serie B, Segre risponde a Biasci: pari tra Catanzaro e Palermo Successivo Vinagre e il giro d’Europa: a Verona un altro esame