L’Olimpus Roma allunga anche quando pareggia: è +14. L84, pochi ma buonissimi

Anche quelle rare volte che l’Olimpus Roma ha un fisiologico calo, riesce a guadagnare punti per aumentare il distacco dalle inseguitrici. Blues costretti a rincorrere per gran parte della gara un Saviatesta Mantova gagliardo e determinato a rientrare in corsa per la salvezza, avanti 3-1 all’intervallo e 6-5 a poco meno di 4’ dal termine grazie a Vander Mendez Salas. Ma di perdere neanche a parlarne: una rete di Biscossi 37” dal termine vale il 6-6 al PalaNeolù e un +14 per la capolista sull’Ecocity Genzano, sconfitto 4-1 a Pesaro dall’Italservice in uno degli anticipi della 24esima giornata di regular season di Serie A New Energy.

TRIPLO BLITZ

Negli altri incontri, nonostante le tante assenze e una rosa quasi ridotta all’osso, la L84 di Alfredo Paniccia passa a Pomezia, ferma la corsa playoff di una Fortitudo da 9 punti in 3 gare, s’impone 3-1 e aggancia nuovamente il Napoli Futsal al terzo posto in classifica. Tre puntoni quelli conquistati da un ottimo Sandro Abate, corsaro 6-2 a Treviso contro un Came apparso in difficoltà. In coda lo scontro salvezza premia il Pirossigeno Cosenza: Titon con una doppietta ribalta l’Active Network, regalando tre puntoni ai Lupi calabresi. Martedì si torna in campo per il turno infrasettimanale.

BAGARRE PLAYOFF SCUDETTO

Questi i risultati della 24esima giornata di Serie A New Energy: Meta Catania-Ciampino Futsal 6-1, Napoli Futsal-Olimpia Verona 6-2, Feldi Eboli-Sporting Sala Consilina 7-4, Italservice Pesaro-Ecocity Genzano 4-1, Active Network-Pirossigeno Cosenza 2-3, Saviatesta Mantova-Olimpus Roma 6-6, Fortitudo Pomezia-L84 1-3, Came Treviso-Sandro Abate 2-6. Classifica: Olimpus Roma 59, Ecocity Genzano 45, Napoli Futsal e L84 43, Meta Catania 41, Feldi Eboli 40, Sandro Abate Avellino 39, Italservice Pesaro 36, Sporting Sala Consilina e Fortitudo Pomezia 34, Came Treviso 32, Active Network 29, Pirossigeno Cosenza 26, Ciampino Futsal 18, Saviatesta Mantova 14, Olimpia Verona 1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Bufera Lecce-Verona: D’Aversa dà una testata a Henry! Caos in campo Successivo D'Aversa 'spiega' la testata ad Henry in diretta: "Provocatore, ma mi scuso"