Lokomotiv-Lazio, sempre “Under 2,5” per l’undici di Mosca

Due partite ancora da giocare per chiudere la fase a gironi dell’Europa League e, se si fa eccezione per il Lione già qualificato nel gruppo A, nessuna altra squadra può già festeggiare il passaggio alla fase successiva della competizione, quella ad eliminazione diretta. Men che mai ci sono certezze nel girone E dove, tra la capolista Galatasaray e il fanalino di coda Lokomotiv di Mosca, si registrano soltanto sei punti di differenza e la situazione potrebbe ulteriormente complicarsi dopo le sfide del penultimo turno in programma. Tra queste spicca Lokomotiv-Lazio perché qui i tre punti in palio sono fondamentali per entrambe le formazioni. I russi, che finora non hanno mai vinto, con un successo aggancerebbero i biancocelesti in classifica mentre la compagine allenata da Maurizio Sarri facendo bottino pieno a Mosca si metterebbe in una posizione ancora più comoda in attesa dell’ultima sfida, all’Olimpico, contro il Galatasaray.

Non solo Europa League, fai ora i tuoi pronostici!

Quattro partite disputate, poche reti realizzate

Con dodici sole reti complessivamente realizzate nei quattro incontri fin qui disputati da Galatasaray, Lazio, Marsiglia e Lokomotiv, il gruppo E risulta al momento il girone dove si è complessivamente segnato di meno (basti pensare che il già citato Lione, da solo, ha messo a segno lo stesso numero di gol che qui hanno realizzato in quattro). La Lazio, con quattro reti all’attivo, è la squadra con il “migliore” attacco mentre la Lokomotiv, con due sole reti a favore, è il peggiore. I russi, però, avendo incassato cinque gol vantano anche il primato di peggior difesa mentre per i biancocelesti sono tre le reti subìte (una all’esordio in Turchia nel ko per 1-0 contro il Galatasaray, le altre due all’ultima uscita nel 2-2 rimediato nella trasferta francese a Marsiglia). Per effettuare qualche altra valutazione personale, oltre alle reti, può essere utile riportare i dati relativi ai tiri fatti e subìti da Lokomotiv e Lazio. I russi, nelle quattro gare disputate hanno tirato complessivamente 42 volte verso la porta avversaria centrandola in 10 sole occasioni. Di contro hanno subìto 64 tiri di cui 17 nello specchio della porta. I biancocelesti hanno invece tirato 49 volte (di cui 18 nello specchio) subendo 58 tentativi dagli attacchi avversari (di cui 11 sono finiti nello specchio della porta).

Doppio “ein-plein” per la squadra di Mosca

Per chiudere la panoramica su Lokomotiv-Lazio vale sicuramente la pena fare due ultime annotazioni sulla formazione russa. Nelle quattro gare fin qui disputate ha sempre fatto registrare l’Under 2,5 (doppio 1-1 nella prima e nell’ultima esibizione con in mezzo lo 0-2 all’Olimpico nell’andata contro la Lazio e lo 0-1 casalingo rimediato per mano del Galatasaray) e nei primi 45’ di queste stesse partite ha sempre collezionato il “NoGoal 1° tempo” senza riuscire mai a segnare una rete prima di andare al riposo.

Precedente La favola di Messias: "Dopo il gol mi è venuto da piangere. La mia storia è scritta da Dio" Successivo Spartak Mosca-Napoli 2-1: Spalletti cade ancora, si decide tutto con il Leicester

Lascia un commento