Liverpool-Milan, parla Dudek: “Ecco come nacque l’idea del balletto durante i rigori”

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex portiere del Liverpool, Jerzy Dudek, alla vigilia della sfida tra Milan e Liverpool ha ricordato la finale di Champions League del 2005 quando i Reds, dopo aver recuperato tre gol di svantaggio, vinsero poi ai rigori grazie alle parate del portiere polacco.

“Se dici Istanbul – racconta – pensi a me (sorride). Dopo 16 anni si parla ancora di quella partita, e sarà così per altri 16, 20, 30 anni. Un vero miracolo. Ho avuto la fortuna di essere stato dalla parte giusta della storia. Il ‘balletto’ è merito di Jamie Carragher”.

Dudek e il balletto ai calci di rigori. Il portiere polacco racconta come nacque l’idea

“Prima dei rigori – spiega – mi disse di inventare qualcosa. ‘Fai come Grobbelaar trent’anni fa, contro la Roma’. Non ero il tipo, preferivo concentrarmi, studiare gli appunti che avevo preso sui rigoristi, ma andò bene. Serginho tirò altissimo, così continuai. Appena i rossoneri partivano da centrocampo, iniziavo a ondeggiare sulla linea e a muovere le mani. Volevo distrarli”.

“Ci sono circa 30 metri da lì al dischetto, in quel momento ti viene in mente di tutto. Percepivo paura nei loro occhi. Fu una tattica bastarda, lo so, ma dovevamo vincere. Lo avevo detto anche a Tomasson”.

Precedente Riccardo Ferri sull'11 scelto da Inzaghi: "Scenderà in campo la miglior Inter possibile..." Successivo Furia Sarri: "Io violento? Nel Milan qualcuno ha fatto di peggio. Contattati i legali"

Lascia un commento