Liverpool, l’annuncio di Klopp: “A fine stagione lascerò il club. Ho finite le energie”

Jürgen Klopp, a sorpresa, sui canali social del Liverpool ha annunciato che a fine stagione lascerà il club dopo nove anni: “So che per molti di voi sarà uno shock – dice l’allenatore tedesco – amo assolutamente tutto di questo club e di questa città, ma a fine stagione lascerò la panchina. Sono sicuro che sia la decisione giusta da prendere perché sto finendo le energie e so che non posso continuare a fare questo lavoro ancora e ancora e ancora. Dopo tutti gli anni insieme e visto l’amore che ho per voi, il minimo che vi devo è la verità e questa è la verità”.

Klopp, 56 anni, è alla guida del Liverpool dal 2015. Coi Reds ha conquistato la Champions League nel 2019 e la Premier League nel 2020.

Le parole di Jürgen Klopp

“L’avevo detto alla società già a novembre – racconta -. Quando ci siamo seduti insieme a parlare di potenziali acquisti, del prossimo campo estivo e di se potevamo andare ovunque, mi è venuto in mente il pensiero: ‘Non sono più sicuro di essere qui allora’ e ne sono rimasto sorpreso anch’io. Ovviamente comincio a pensarci. La scorsa annata è stata una specie di stagione super difficile e ci sono stati momenti in cui in altri club probabilmente la decisione sarebbe stata: ‘Dai, grazie mille per tutto, ma probabilmente dovremmo dividerci qui, o finirla qui’. Questo non è accaduto, ovviamente. Per me è stato super importante poter aiutare a riportare questa squadra sui binari. Era l’unica cosa a cui stavo pensando. Quando mi sono reso conto abbastanza presto che era successo, che si trattava di una squadra davvero buona con un potenziale enorme allora ho potuto ricominciare a pensare a me stesso e questo è stato il risultato. Non è quello che voglio fare, è solo quello che penso sia giusto al 100%. Noi siamo il Liverpool, abbiamo affrontato cose più difficili insieme. E il club ha attraversato cose più difficili prima di me. Facciamone un punto di forza. Sarebbe davvero fantastico. Spremiamo tutto da questa stagione e avremo un’altra cosa di cui sorridere quando guarderemo indietro nel futuro”.

Precedente Spezia, D'Angelo: "Dal mercato arrivati giocatori che ci consentono di alzare il livello" Successivo Allegri prima di Juve-Empoli: "Noi siamo Sinner, l'Inter come Djokovic". Rivivi la diretta