LIVE Alle 15 Milan-Crotone: Calha in panca. Leao dietro a Ibra. Stroppa con Ounas-Simy

La squadra di Pioli contro i calabresi a San Siro vogliono riprendersi la vetta ai danni dell’Inter. Zlatan a caccia del 500esimo gol in carriera con i club

Obiettivo dichiarato: controsorpasso. Il Milan di Pioli, a San Siro alle 15 contro il Crotone ultimo in classifica, è chiamato a rispondere all’Inter per riprendersi la vetta (nerazzurri ora a +1). E per riuscirci punterà sul suo bomber Zlatan Ibrahimovic che va a caccia del suo 500esimo gol in carriera (con le squadre di club). Dietro allo svedese, Pioli dovrebbe piazzare Saelemaekers, Leao e Rebic. La squadra di Stroppa invece risponde con Simy-Ounas coppia d’attacco.

i precedenti e le statistiche

—  

Il Milan ha vinto quattro delle cinque sfide contro il Crotone in Serie A (1 pareggio), mantenendo la porta inviolata in tutte le ultime tre. La squadra rossonera ha sconfitto le ultime quattro sfide contro formazioni neopromosse in A, non arriva ad almeno cinque dal maggio 2012 (otto in quel caso: c’era Allegri in panchina). Con 46 punti in 20 partite Pioli sta tenendo una media di 2.30 punti a partita: solamente nel 2003/04 (2.41) e nel 2005/06 (2.31) il Milan aveva terminato la stagione con una media più alta. Il tecnico del Crotone Stroppa, è il grande ex: ha collezionato da giocatore 8centrocampista) 54 presenze e 5 gol in con la maglia rossonera.

le probabili formazioni

—  

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Meité, Kessie; Saelemaekers, Leao, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Rispoli, Zanellato, Benali, Vulic, Reca; Ounas, Simy. All. Stroppa

dove vederla in tv

—  

Milan-Crotone sarà trasmessa in diretta da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Ma anche in diretta streaming su Sky Go e su Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky,

Precedente  Calcio italiano, 12 società in mani straniere, le italiane piacciono perché costano meno ed hanno potenziale Successivo Gigio, Verdi, De Sciglio e le... meteore. Stroppa, ma quanti ne hai lanciati in rossonero?

Lascia un commento