L’Italia vince 7-0 con la Lituania, Svizzera a un solo punto di distanza

PARMA – L’Italia batte 7-0 la Lituania nella terzultima sfida di qualificazione al Mondiale del 2023 e si porta a -1 dalla Svizzera nel girone; martedì contro le elvetiche le Azzurre avranno la chance per passare al comando del Gruppo G. Al “Tardini” la squadra della CT Bertolini parte subito forte e sblocca il punteggio dopo soli due minuti con Caruso, che alla prima occasione, servita da Cernoia, non sbaglia e trafigge Lukjancuke tra i pali. Il forcing nella metacampo delle avversarie cresce minuto dopo minuto ma il raddoppio, siglato da Bergamaschi, si concretizza solo al 41′: bel cross dalla corsia di sinistra di Cernoia e inserimento perfetto della rossonera, che scaglia il pallone sotto la traversa. Le gialloverdi accusano il colpo e nel recupero del primo tempo incassano il tris: Bonansea sfiora il pallone nell’area piccola, Caruso ci si avventa dalle retrovie e il portiere lituano viene nuovamente battuto. Nella ripresa le Azzurre dilagano trovando altre tre reti: al 60′ Cernoia cala il poker su punizione diretta, all ’85 la subentrata Sabatino firma la cinquina su sviluppi di calcio d’angolo e all’89’ Bergamaschi si regala la doppietta come Caruso. Nel recupero arriva il gol anche di Bonetti, il primo con la Nazionale maggiore, che vale il sigillo definitivo sul match. Una prestazione convincente quella dell’Italia a Parma, spinta anche dal pareggio della Svizzera con la Romania: in virtù dell’1-1 delle elvetiche infatti, Gama e compagne – martedì a Thun – dovranno sì ottenere tre punti per salire in testa alla classifica del Gruppo G, ma non conterà più la differenza reti per stabilire il primato nel girone, valido per l’accesso diretto al Mondiale del 2023. Mancano ancora tre partite, ma lo scontro diretto con la Svizzera – che ora con 19 punti precede l’Italia di una lunghezza – sarà probabilmente decisivo per evitare i Payoff.

Precedente Lazio, movimenti in difesa: offerto il rinnovo a Patric Successivo Diretta Empoli-Spezia ore 15: probabili formazioni e dove vederla in tv e in streaming