L’Italia è tornata grande: nel 2021 15 partite da protagonista. Ma speriamo siano 19…

Dopo oltre 4 anni siamo tornati ai vertici nel ranking Fifa. L’anno prossimo da big tra Final four di Nations League, Europeo estivo e qualificazioni al Mondiale 2022 (con playoff quasi certi prima ancora di scendere in campo)

Con tutto il rispetto per la prima Nations League, questa è di altra categoria. Sembra davvero una “final four” da Europeo. Da Mondiale. Nel 2019 si sfidarono Portogallo, Olanda, Inghilterra e Svizzera. E Ronaldo portò a casa l’ennesimo successo. Tra quasi un anno, ottobre 2021, si affronteranno Italia, Belgio (1° nel ranking Fifa), Francia (campione del mondo) e Spagna (simbolo del bel calcio vincente degli ultimi dieci anni). Il meglio che c’è. Un super-torneo che, per i giochi del calendario stravolto dal Covid, sarà assegnato dopo l’Europeo. Un uno-due al quale, inutile negarlo, aspirano tutte le quattro finaliste.

NL: Torino-Milano

—  

Prossimo appuntamento il 3 dicembre a Nyon: Esecutivo Uefa con annesso sorteggio della fase finale. Era previsto che la vincente del nostro gruppo sarebbe stata anche l’ospitante. Due semifinali, il 6 e il 7 ottobre a Torino e Milano. poi finali per il 3° e il 1° posto il 10: sperando nel ritorno del pubblico negli stadi, San Siro, il più capiente, è candidato alla finalissima. Scegliere oggi un rivale è impossibile. E poi chissà quale sarà la gerarchia del pallone dopo l’Europeo.

Qatar 22: playoff sicuri

—  

Il primo posto nel gruppo ha anche un significato mondiale. Intanto, lungo questo percorso abbiamo accumulato punti nel ranking Fifa che ci permettono di essere teste di serie al sorteggio delle qualificazioni a Qatar 2022 (il 7 dicembre a Zurigo). Quel giorno saremo inseriti in uno dei gruppi da 5 squadre (perché servono le date libere per la Nations). Inoltre, nel caso peggiore — non dovessimo vincere il gruppo e neanche arrivare secondi —, avremmo quasi sicuramente i playoff a disposizione: infatti le 2 migliori vincenti dei gruppi di Nations (non qualificate altrimenti) hanno diritto agli spareggi. Ed è difficile che Francia e Belgio, le due che ci precedono per punti, possano avere bisogno anche loro di quest’ancora di salvezza.

Ranking FIFA

—  

Altro risultato: il lungo inseguimento alla Top 10 del ranking Fifa sembra finalmente riuscito. La sfilata di risultati utili (22) ci ha permesso di tornare al 10° posto, come non accadeva dall’agosto 2016. Nella hit parade ci sono altre 5 europee (Belgio, Francia, Inghilterra, Portogallo e Spagna) e 4 sudamericane (Brasile, Uruguay, Argentina e Messico). Ci siamo lasciati dietro Croazia, Germania, Olanda, Colombia e Svizzera. Fa morale e non solo. Perché, se ci qualificassimo al Mondiale in Qatar, il ranking Fifa di marzo/aprile 2021 definirebbe le fasce del sorteggio.

Qualificazioni Qatar

—  

Il 2021 sarà un anno davvero incredibile. E pieno. Oltre alla Nations (2 partite) e all’Europeo (minimo 3, si spera 7), avremo le 8 gare di qualificazione mondiale (3 a marzo, 3 a settembre e 2 a novembre). Se aggiungiamo le 2 amichevoli pre-Euro, si va da un minimo di 15 a un massimo di 19 partite in 9 mesi. Non tutti i club saranno felici, ma la salvezza del calcio passa dall’equilibrio sostenibile tra club e nazionali. E. se si parla di riduzioni, tutti dovrebbero ridurre qualcosa..

Precedente Calciomercato Roma/ Bruno Peres e Juan Jesus in partenza già a gennaio? Successivo Coronavirus, Vicenza-Chievo rinviata a data da destinarsi

Lascia un commento