L’ira di Thiago Silva: “Chi ha tifato contro sarà contento. Poi non venite a fare gli amici…”

Il capitano del Brasile Thiago Silva…se la prende con i tifosi. Il difensore ha deciso di affidare ai social i suoi pensieri a freddo, dopo oltre 24 ore dal successo argentino al Maracanà. Ma non ha avuto solo belle parole per i suoi connazionali.

Bisogna saper perdere, anche se si è abituati a trionfare. La finale di Copa America, il superclasico tra Brasile e Argentina, regala un risultato che negli ultimi trent’anni, almeno a livello continentale, è una rarità. Vince l’Albiceleste, che interrompe così un digiuno di titoli che durava dal 1993 e regala il primo trofeo internazionale a Leo Messi. E il Brasile, campione uscente e di nuovo padrone di casa dopo il 2019, è costretto a leccarsi le ferite. Ferite che evidentemente sono molto profonde, se il capitano Thiago Silva…se la prende con i tifosi (o presunti tali). Il difensore ha deciso di affidare ai social i suoi pensieri a freddo, dopo oltre 24 ore dal successo argentino al Maracanà. Ma non ha avuto solo belle parole per i suoi connazionali.

DIFESA… – E dire che il post su Instagram del centrale del Chelsea, campione d’Europa in carica con i Blues di Tuchel, all’inizio presenta i complimenti all’Argentina. E soprattutto un sentito ringraziamento a chi ha sostenuto la Seleçao in un torneo che è stato molto complicato dal punto di vista ambientale, visto che si è giocato sempre senza tifosi escludendo la finalissima. “Fede per non arrendersi mai, forza per sostenere le difficoltà e concentrazione per raggiungere i propri obiettivi. Congratulazione ai nostri rivali per la loro vittoria. Ora è il momento di ricaricare le batterie e di ritornare più forti. Per tutti quelli che hanno tifato e sofferto con noi, ecco qui i miei migliori ringraziamenti. E che Dio vi benedica”.

…E ATTACCO – Fin qui, il…classico Thiago Silva, verrebbe da dire. Ma manca una postilla abbastanza polemica. “Ah, e per quelli che invece ci hanno tifato contro, spero che siate contenti! Però, poi non venite a fare gli amici per ottenere quello che volete da noi (interviste, biglietti per portare figli e amici alle parte, maglie o foto)!”. Un attacco frontale a una parte dell’opinione pubblica, che secondo il capitano della Canarinha non ha sostenuto a dovere la squadra, ma che invece è sempre pronta a fingere amore per la nazionale quando c’è da guadagnarci qualcosa. Insomma, un’atmosfera non proprio rilassata in Brasile dopo la sconfitta. Ma se persino saper vincere non è così semplice, figurarsi accettare di perdere…

Precedente Chiellini, che resistenza. Ora è capitan rivincita Successivo Mancini il visionario: ha rivoluzionato il nostro calcio. Adesso seguitelo

Lascia un commento