L’Inter si prepara alla ripresa: domani ritrovo ad Appiano, poi tamponi e allenamenti

Il gruppo si ritroverà al completo, ma il primo allenamento dovrà slittare a causa del protocollo sanitario. Inzaghi riabbraccia Correa, che punta ad esserci il 6 gennaio contro il Bologna

Vacanze finite in casa nerazzurra. Dopo otto giorni di relax per ricaricare le pile, la truppa di Inzaghi si appresta a ripresentarsi ad Appiano: appuntamento per domani mattina, quando per l’Inter ripartiranno i lavori in vista della ripresa del campionato contro il Bologna (il 6 gennaio) e delle due settimane di fuoco che ne seguiranno tra Lazio, Juventus (in Supercoppa) e Atalanta. La buona notizia è che il tecnico nerazzurro ritroverà tutti abili e arruolati, compreso quel Correa costretto ad archiviare in anticipo il 2021 per un problema muscolare. Con ogni probabilità, prima di programmare la ripresa degli allenamenti in gruppo, bisognerà comunque attendere l’esito dei tamponi a cui dovranno sottoporsi alcuni giocatori, così come previsto da protocollo sanitario.

Uomo in più

—  

Il Tucu si è lasciato alle spalle la distrazione muscolare ai flessori della coscia sinistra sofferta il 6 dicembre e ha approfittato della pausa natalizia per accelerare il recupero atletico. Ha seguito scrupolosamente il programma di allenamenti personalizzato consegnatogli prima della sua partenza per l’Argentina, perché l’obiettivo era (e resta) tornare a disposizione già per il primo impegno dell’anno. Visto il calendario che attende i nerazzurri, il rientro del Tucu si rende quanto mai necessario per permettere a Inzaghi di dosare le energie del reparto offensivo. Al di là di Correa, che avrà comunque bisogno di qualche allenamento per ritrovare ritmo e condizione ottimale dopo un mese di stop, Inzaghi riabbraccerà un gruppo di sicuro rigenerato dalle vacanze. C’è chi ha staccato la spina al sole di Dubai, come De Vrij, Calhanoglu, Lautaro e Dimarco, e c’è chi ha preferito riunirsi con i famigliari in posti meno esotici. Ma tutti si sono impegnati a svolgere i cosiddetti compiti a casa. Relax non è infatti sinonimo di ozio, perché gennaio è dietro l’angolo e ci si gioca subito tanto. Quindi Inzaghi e i suoi preparatori hanno predisposto dei programmi personalizzati per ciascun giocatore, con diete ed esercizi specifici.

Il programma

—  

L’appuntamento è per tutti ad Appiano, senza eccezioni, ma il lavoro sul campo dovrà attendere. Colpa del protocollo sanitario che impone la realizzazione dei test anti-Covid, i quali faranno presumibilmente slittare il primo allenamento in gruppo di uno o due giorni. Questo, almeno, suggerisce la logica in assenza di ulteriori specifiche dal club di viale della Liberazione. Nel frattempo, i giocatori riprenderanno comunque ad allenarsi individualmente. Il piano in casa nerazzurra è quello di poter salutare il nuovo anno in campo tutti insieme, per iniziare subito a preparare un tour de force cruciale in vetta alla classifica.

Precedente Torneo Selis: la finalissima a Calangianus sarà tra Juventus e Genoa Successivo CALCIOMERCATO INTER/ Sorpasso per Scamacca: due punti a favore dei nerazzurri

Lascia un commento